Sampdoria-Bologna 1-2. La vittoria ha il volto di Barrow stasera

Musa Barrow è l’ago della bilancia della partita. Entra e il Bologna cambia faccia


La vittoria ha un volto, e questa volta è quello di Musa Barrow. Il giovane nuovo acquisto del Bologna rivela ancora una volta le sue grandi capacità, spostando l’ago della bilancia della partita a favore del Bologna. Da quando è entrato all’inizio del secondo tempo il Bologna ha messo la quinta. Suo il primo gol su rigore, suo l’assist che ha portato Orsolini a segnare di testa.


Il primo tempo finisce con una situazione di pareggio, senza nessun gol da entrambi gli schieramenti. Il Bologna ha dominato territorialmente per la prima parte dei 45 minuti ma non è riuscito a concludere. Stava per arrivare alla rete Soriano, su calcio d’angolo di Orsolini, ma Audero non si è fatto trovare impreparato. Rischi veri per il Bologna uno solo, rappresentato da La Gualmina che alla fine del primo tempo è arrivato a tirare a pochi metri dalla porta, ma Skorupski non si è fatto trovare impreparato e ha fatto una bella parata. Il secondo tempo ha un nome. Barrow. La sua entrata è stata un toccasana per il Bologna. Scattante come una gazzella spara in rete il rigore, portando la sua squadra in vantaggio, ma non gli basta. Piazza un assist perfetto per Orsolini che non si lascia sfuggire l’occasione e conclude di testa.


È la Samp a muovere il primo pallone. Al 1°minuto è calcio di punizione per la Samp che cerca l’area ma Sansone arriva e devia il pallone. L’avvio della partita è un susseguirsi di calci di punizione per entrambe le squadre. Il Bologna ci prova con Palacio, che con un’accelerazione si smarca e arriva vicino alla porta avversaria crossando per Orsolini ma la difesa blu cerchiata non si fa trovare impreparata. La Samp si presenta ordinata ma fa difficoltà a ripartire per il pressing del Bologna.  Alla fine del primo quarto d’ora il Bologna domina territorialmente la partita. Al 17° arriva il primo calcio d’angolo per il Bologna battuto da Orsolini con il sinistro che tira verso il secondo palo, ma la difesa della Samp recupera di testa.

 
Dopo poco, altro calcio d’angolo per il Bologna, ancora Orsolini, ancora di sinistro arriva Sansone sul palo sinistro ma Audero non si fa sorprendere e para con entrambe le mani. Dalla panchina Ranieri incita a pressare molto alto i giocatori del Bologna. Al 33° grande parata di Skorupsky che prende un pallone molto pericoloso tirato a corta distanza da La Gualmina. Negli ultimi minuti del primo tempo la Samp cerca di alzare il baricentro ma è calcio di punizione per il Bologna. Batte Orsolini con il sinistro ma tira in tribuna. 


All’inizio del secondo tempo un tiro centrale inatteso dalla lunga distanza della Samp da parte di Bereszynski fa venire un brivido lungo la schiena a Skorupski, ma la palla esce di poco. Intanto il capitano Poli mostra un problema alla coscia sinistra così esce ed entra Schouten, esce anche Sansone ed entra Barrow. Sorino passa un pallone a Medel, ma la Samp intercetta, parte il contropiede siamo quasi davanti alla porta rosso-blu ma la palla si infrange contro la barriera dei difensori bolognesi. Poco dopo grande parata per il Bologna per un tiro in contro balzo di Vieira. Al 60° corner per il Bologna batte Barrow, sulla testa di Danilo ma la Samp non si fa trovare impreparata. Al 69° parte contopiede per il Bologna, parte Soriano, passa a Palacio che cambia ala, passando a Orsolini, non perfetto lo stop del giocatore, ma arriva Murru che fa fallo contro Orsolini. Fallo in area, calcio di rigore per il Bologna. Batte Barrow. Gol del Bologna. Musa si inginocchia, quasi a pregare ma è grazie a lui che ora il Bologna è in vantaggio. 

Dopo poco il Bologna aumenta il vantaggio. 0-2. La coppia barrow-Orsolini non perdona. Assist di Barrow davanti alla porta blu cerchiata dopo essersi smarcato da diversi giocatori, passa ad Orsolini che conclude di testa un pallone che finisce in rete. Ma non basta Musa Barrow non molla e all’82 rischia il 0-3 per il Bologna. Intanto esce Medel ed entra Dominguez e dopo poco altri due cambi, entra Cangiano al posto di Palacio e Svanberg al posto di Soriano. MA la Samp non demorde e porta a casa un punto, con Bonazzoli che colpisce di testa la palla che finisce in rete. La Samp non demorde e ora fa di tutto per pareggiare e ha 7 minuti di recupero per riuscirci ma non riesce a sfruttarli. Si conclude così il match. Prossima partita per il Bologna, il primo luglio allo stadio Dall’Ara contro il Cagliari.


Ammonizioni: Ekdal (Samp), Medel (Bo), Tonelli (Samp), Depaoli ( Samp)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Divieto spostamenti Natale, Bonaccini: "Rischia di isolare chi vive in un piccolo comune"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Covid, a Natale tutte le regioni in zona gialla? Bonaccini: "Aprire anche bar e ristoranti"

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

Torna su
BolognaToday è in caricamento