Sport

Isabella, l'ex rossoblu da 8 anni lotta contro la SLA: sabato lo stadio tutto per lui

Una raccolta fondi al Negrini lo scorso weekend per sostenere l'ex calciatore, impegnato da lungo tempo nella lotta contro la malattia. La moglie: "Una giornata densa di emozione, vissuta con tanta gioia. Grazie a tutti"

Sabato 10 Maggio, allo stadio G. Negrini di Castenaso, si è svolto un evento a favore di Sergio Isabella, ex calciatore del Bologna, che da 8 anni lotta con la SLA: un torneo di calcio a 7 tra formazioni storiche-calcio diettanti degli anni 80 e 90.

Isabella nato a Bologna il 12 gennaio 1969, è stato a lungo costretto in un letto a Villa Nigrisoli. Ex compagni di calcio e ideatori del progetto ‘Amici di Sergio’ organizzano spesso raccolte fondi attraverso partite, tornei ed eventi.

"Sono tantissime le persone che vorremmo ringraziare" scrive la moglie Anna "il gruppo gli Amici di Sergio, il Castenaso e tutte le squadre che hanno partecipato all'evento. Sergio, malato da circa 8 anni di SLA, è uscito a dicembre 2013 da Villa Nigrisoli dopo quattro anni di ricovero.Ora vive con con moglie e figlia nella loro casa. Dopo tanti anni è riuscito ad andare in campo sabato, con non poco sforzo, per ringraziare tutti per l'impegno donatogli. "Una giornata densa di emozione, vissuta con tanta gioia da parte di tutti".

All'evento ha partecipato anche la famigla di Maurizio Cevenini e Tamara Imbaglione, "che - scrive ancora Anna - anche dopo la perdita del 'Cev' "ha perseguito il suo impegno nella lotta e nel sostegno per la malattia di Sergio. Cevenini, indelebile nei nostri cuori, ha sempre dimostrato nei più deboli la massima attenzione, un grande uomo che ha portato luce alla situazione di Isabella, affiancando e collaborando ad ogni evento in suo favore.
Ora che lui non c'è più, Tamara Imbaglione, nonostante sia impegnata in un percorso molto importante per il paese di Loiano, continua a non fare mancare a Sergio e famiglia il suo appoggio morale e materiale insieme al gruppo gli amici di Sergio. A lei va il nostro personale augurio di potere riuscire nel suo intento, per far si che possa portare ad altri il suo contributo umanitario e la sua sensibilità nel cogliere i problemi della comunità. Grazie di cuore a tutti Voi, per l'affetto e il sostegno che date alla causa di Sergio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isabella, l'ex rossoblu da 8 anni lotta contro la SLA: sabato lo stadio tutto per lui

BolognaToday è in caricamento