Domenica, 14 Luglio 2024
Sport

Basket, Sidigas Avellino batte Saie3 Bologna 87-77

Se Avellino non poteva permettersi ulteriori stop casalinghi, Bologna doveva dimostrare di aver digerito il ko contro Varese

Più facile del previsto. La Sidigas balbettante di Cremona, indecifrabile con Montegranaro, ritorna la splendida realtà che aveva affondato Milano, stritolando anche una temibile Bologna, temibile almeno sulla carta. In grande scioltezza, in poco più di 25 minuti di gioco, Avellino si assicura un incontro importante che finisce per assumere inevitabilmente i contorni non solo di una caccia ai punti ma ancor di più ad una precisa identità. Se Avellino non poteva permettersi ulteriori stop casalinghi, Bologna doveva dimostrare di aver digerito in fretta la sonora lezione inflittagli da Varese. 

Identici gli obiettivi ma non certo l'approccio. Ritmo alto per Valli, controllato per Finelli, mentre entrambi in settimana avevano lavorato per sistemare la difesa, curando l'aspetto delle palle perse, autentico tallone d'Achille delle due formazioni. Due triple del giovane Mavraides inserito, a sorpresa, e di Smith per Bologna incendiano il periodo, caratterizzato prevalentemente dalle conclusioni precise dalla distanza di Dragovic e Richardson che consentono ai padroni di casa di alzare la testa (15-10 a 3,44). Valli pesca a pieni mani dalla panca. 
 
L'ingresso di Ebi suona la sveglia e prima che Finelli raduni la sua orchestra la squadra finisce sotto di 12, affondata dai colpi in percussione di un ritrovato Johnson e di un attento Spinelli. Il secondo periodo parte all'insegna della rimonta felsinea. Smith, l'anima della riscossa, con 16 personali fa volare anche Hasbrouck e il giovanissimo Gaddefors e a 5 primi dal riposo lungo un solo possesso divide le due contendenti. Ad un passo dal possibile aggancio la risposta altrettanto significativa di Avellino. 
 
Le triple inaspettate di Mavraides e del giovanissimo Crow fanno da detonatore alle bocche da fuoco biancoverdi. Richardson e Johnson si fanno in quattro per tappare tutti i varchi ed Avellino, colpo su colpo, non solo si riprende, ma tarantolata dalla giusta energia, mentalità e concentrazione riesce persino ad ampliare il divario. Al rientro Avellino ancora più convinta. Tre siluri in percussione di un superbo Richardson che giustifica il proprio credito internazionale finendo come migliore realizzatore con 23 personali, chiudono definitivamente il discorso con una forbice ampliata a 21 lunghezze quando ancora mancano quindici minuti alla fine.  
 
AVELLINO-BOLOGNA 87-77 
 
Sidigas Avellino: Warren, Biligha, Salafia, Richardson 23, Spinelli 9, Mavraides 14, Crow 3, Dragovic 14, Iurato, Shakur 8, Johnson 12, Ebi 4. All.: Valli. 
Saie3 Bologna: Gaddefors 2, Imbrò 2, Moraschini 4, Rocca 1, Gigli 18, Parzenski, Fontecchio, Sabatini, Minard 15, Guazzaloca, Smith 21, Hasbrouck 14. All. Finelli.
Arbitri: Chiari, Weidmann, Terreni.
Note - Tiri liberi: Avellino 5/12, Bologna 18/32. Tiri da tre punti: Avellino 16/24, Bologna 3/11. Rimbalzi: Avellino 28, Bologna 37. Nessuno uscito per 5 falli. Incasso 32700 euro. Spettatori 2200. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Sidigas Avellino batte Saie3 Bologna 87-77
BolognaToday è in caricamento