menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torino-Bologna: le probabili formazioni

Scontro diretto in ottica classifica. De Leo: “ Se c’è qualità non c’è terreno che tenga”. A disposizione Dzemaili, per sostituire Medel. Pronto Dominguez

Domani alle 15 il Bologna dovrà vedersela fuori casa contro il Torino per la 19° giornata del campionato di serie A.  Entrambe le squadre hanno iniziato bene l’anno nuovo, il Torino di più però infatti domenica scorsa ha vinto contro la Roma e si è inoltre qualificato agli ottavi in Coppa Italia vincendo contro il Genoa. Come posizioni in classifica sono vicinissime le due squadre, 10° contro 11° posto. C’è la possibilità che questo gradino per il Bologna significhi scavalcare la squadra avversaria.

Il Bologna dovrà farà i conti con l’assenza di Medel, che si è infortunato da poco e ne avrà per tre settimane. A sostituirlo in mediana, insieme a Poli, forse Dzemaili. “Medel non ci sarà-ha puntualizzato Emilio de Leo assistente tecnico del BFC in conferenza- ci sono diverse possibilità.  Dzemaili è a disposizione, come altri. Valuteremo nella seduta di oggi e nell’incontro tra il mister e lo staff tecnico”. Le altre assenze per il Bologna sono Denswil e Krejci.

Tra i convocati del Bologna come centrocampisti, anche il neo arrivo Dominguez, pronto forse al suo esordio a gara in corso. “E’ un giocatore abbastanza eclettico- lo ha descritto De Leo- secondo noi può lavorare in zona centrale per darci determinati equilibri sia in parte più offensiva. E’ dinamico, con grande tecnica, forte personalità e dimostra di fare le scelte giuste nella decisione dei passaggi.”

Per il resto la formazione del Bologna non dovrebbe subire altre modifiche. In attacco il tris formato da Palacio, Sansone e Orsolini dietro Palacio. Mentre in difesa Bani, Danilo e Tomiyasu. In porta Skorupski

Il Torino “Sarà una squadra in fiducia- ha detto De Leo- hanno fatto una buonissima a partita a Roma, lavoreranno di fisicità ed atletismo. Nel momento in cui il Torino, subisce il gioco avversario è riuscito a spuntarla di più che viceversa, è una strategia fatta di ripartenze e transizioni. Dovremo mostrare una voglia maggiore nel dare continuità dei risultati, nel nostro consueto gioco. Se c’è personalità, atteggiamento giusto, qualità e intraprendenza nel cercare un tipo di calcio, non c’è terreno che tenga”.

Riguardo alla partita Della settimana scorsa contro la fiorentina, conclusa all’ultimo minuto con un pareggio opera di Orsolini “Il mister- ha continuato De Leo- ha sottolineato la necessità che tutti si assumano le proprie responsabilità. L’intraprendenza di Orsolini nella partita scorsa è stata premiata. Dobbiamo riempire di più l’area, arrivavamo con gli esterni ed essere più cattivi nei cross”.

Presente alla conferenza stampa del Bologna anche il danese Andrea Skov Olsen che racconta come: “i primi mesi ( in Italia) non sono stati facili, ma la famiglia mi ha aiutato all’inizio e il club si sta prendendo cura di me in modo importante. Il ruolo che preferisco è l’esterno d’attacco di destra ma posso giocare anche in altre posizioni. So che nella posizione che preferisco c’è ora Orsolini, che sta giocando bene posso imparare molto da lui. Io cercherò di sfruttare al meglio le possibilità che mi vengono date. Non è come in Danimarca comunque, l’attitudine difensiva in Italia è molto maggiore anche per chi gioca d’attacco”.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Denswil; Poli, Medel; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio. All. Mihajlovic

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Lukic, Rincon, Aina; Verdi, Berenguer; Belotti. All. Mazzarri

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento