Giovedì, 17 Giugno 2021
Sport

Virtus Bologna, Scudetto ad un passo: 76-58 in gara 3 contro Milano

Weems guida la Segafredo nella terza gara della serie Scudetto contro l'Olimpia. Venerdì il primo match point

Foto pagina Facebook Virtus Bologna

Una Virtus Bologna strepitosa vince la terza partita della serie contro l’Olimpia Milano e si porta sul 3-0. Lo Scudetto adesso, per gli uomini di Sasha Djordjevic, è ad un passo. La meritatissima vittoria delle V Nere passa come sempre dalla difesa, ma anche e soprattutto dalle mani fatate di Kyle Weems, acclamato dalla Segafredo Arena come assoluto MVP della partita. I numeri della sua serata sono impressionanti: 23 punti, 50% da due ma soprattutto 63% dall’arco, spalmati su 30’ di gara. Fra 48 ore ci sarà gara 4, ancora alla Segafredo Arena, e sarà il primo match point utile, per la Virtus Bologna, per tornare sul tetto d’Italia. Appuntamento a venerdì. 

Virtus Bologna-Olimpia Milano, la cronaca di gara 3

Milano opta per il turnover inserendo i muscoli e i centimetri di Micov e Tarczewski, entrambi all’esordio nei playoff. Dopo 2’40” di gioco è ancora 0-0, a testimoniare l’aggressività delle due difese, ma ci pensa Pippo Ricci dall’arco a sbloccare il punteggio. La Virtus prova la minifuga con Abass, poi Micov sblocca finalmente i suoi. Sfida nella sfida tra Weems e Shields: l’ala delle V nere dall’angolo segna da tre, poi Shields ne segna cinque consecutivi e poi ancora tripla di Weems. Entra sul parquet anche Datome e firma subito il pareggio dell’Armani. Hunter allunga per la Segafredo, Micov sulla transizione firma un altro gioco da tre e a 1’ dalla fine è ancora parità: 14-14. Il primo quarto finisce sul 17-16, facendo presagire un’altra gara dai numeri contenuti. 
Il secondo periodo si apre con una lezione di basket fornita in modo gratuito da parte del magnanimo Milos Teodosic, che chiude un gioco da quattro e porta i suoi sul +5. Segna anche Alibegovic, Segafredo Arena in piedi e time out costretto per Messina. Parziale aperto di 14-0 della Virtus, ingrassato dalle mani di Hunter e dalla bomba di Belinelli. Vantaggio di +12 per Bologna. Buon break dell’Armani e con Punter e Hines dimezza il vantaggio delle V Nere, poi Shields porta i suoi a -2 stavolta il time out è per Djordjevic. La Segafredo non segna più e Milano completa la remuntada con Brooks da tre. Ci pensa Weems, ancora con una tripla, a riportare in vantaggio la Virtus, poi ancora lo statunitense porta il punteggio sul 35-31 a 1’ dalla fine. Rodriguez da tre per Milano, poi Pajola fa 2/2 dalla lunetta. Si va all’intervallo sul 37 a 34.

LBA Awards, Pajola premiato come miglior Under 22

Si torna sul parquet e Teodosic torna a insegnare basket, prima con una tripla da casa sua e poi con una palla fantascientifica per Gamble, che però sciupa. Errore sotto canestro di Micov e ancora Weems da tre firma l’ennesimo tentativo di fuga della Segafredo: è 43 a 35. Time out Milano, ma non sembra sortire effetti: Markovic intercetta in difesa e appoggia la palla nella retina degli ospiti ed è +10 Virtus. Difesa di ferro per Bologna e ancora +12 con il canestro di Alibegovic, poi Shields e soprattutto Datome accorciano le distanze: Milano ora è a -5. Come successo nel secondo quarto, dopo il +12 la Segafredo si siede e subisce la rimonta degli uomini di Messina, che si portano a un possesso dalla Virtus. Momento di confusione per le V Nere: due falli fischiati ad Alibegovic, uno a Belinelli e tecnico assegnato all’Olimpia per la reazione di Djordjevic. Bologna esaurisce il bonus e ad ogni fischio l’Armani Exchange va in lunetta: Datome è un cecchino e Milano si porta sul +1. Altra tripla di Weems, la quarta fino ad ora ed è +2 per i suoi, poi Shields pareggia i conti: si va all’ultimo quarto sul 52-52.
Break iniziale per Bologna ed è +4 con Weems e Abass. Milano segna, poi Pajola ne fa cinque e ancora, l’ennesima, magica tripla di Weems: è +10 Segafredo. Markovic sfrutta un rimbalzo offensivo di Gamble e allunga di due punti, ma sulla ripartenza dell’Olimpia commette fallo ed esaurisce il bonus di squadra a 4’ dalla fine. La bomba da tre di Teodosic firma il +13 Virtus, massimo vantaggio di gara, poi Gamble allunga ancora a 90” dal termine. Punteggio arrotondato da un’altra tripla di Pajola e la partita finisce 76-58. La Virtus, adesso, è ad un passo dallo Scudetto. 

Foto pagina Facebook Virtus Bologna

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Bologna, Scudetto ad un passo: 76-58 in gara 3 contro Milano

BolognaToday è in caricamento