Sport

Virtus Bologna premiata da Merola con la Turrita d’Argento: “Un orgoglio per la città"

La Segafredo è stata invitata a Palazzo d'Accursio e insignita della Turrita d'Argento. Oltre al sindaco, presente anche l'assessore allo sport Lepore, il presidente della Virtus Massimo Zanetti e alcuni giocatori

Giro d’onore per la Virtus Bologna, che dopo aver conquistato il sedicesimo Scudetto della sua storia, vincendo per 4-0 nella serie contro l’Olimpia Milano, riceve gli allori da parte delle istituzioni. Questa mattina, infatti, le V Nere sono state insignite della Turrita d’Argento, premio conferito dal sindaco Virginio Merola: “Vittoria che rende onore alla città. Non avremmo potuto sperare di meglio, complimenti davvero. A nome della città vi ringrazio per aver accettato l’invito per accettare la Turrita. Ho anche la mascherina con l’Europa, per sperare nelle prossime vittorie”.

Virtus Bologna, ufficiale l'addio di Djordjevic

Presente alla cerimonia anche l’assessore allo sport Matteo Lepore: “Grazie al sindaco per aver proposto questo conferimento. Siamo sicuri che presto ci sarà un altro premio europeo che vi aspetta, nel frattempo siamo contenti di darvi la Turrita. La nascita della Virtus nasce da sei ragazzi provenienti dalla atletica leggera. Nel 1934 la Virtus partecipa al primo campionato e vince la prima divisione, arivando nella massima serie. Dopo un breve periodo di partite disputate all’aperto, il basket arriva in Sala Borsa. La Virtus, in questa cornice, ha straordinari successi vincendo quattro scudetti. Poi il palazzetto alla Dozza e nel 1968 l'anno della svolta. La società divenne professionista, poi gli anni ’90, periodo di massimo splendore".

Virtus Bologna premiata in Regione. Bonaccini: "Momento storico, grazie"

"Nel 2012 il club passa nelle mani della fondazione Virtus, poi la squadra retrocede in A2. Massimo Zanetti riporta subito la squadra in A, vincendo anche una Champions League. L’11 giugno 2021 la Virtus Segafredo riconquista lo Scudetto, una vittoria che scalda i cuori dei bolognesi. Bologna è orgogliosa di voi. A Massimo Zanetti, alla squadra e a tutto lo staff vanno i nostri complimenti".

Ricci e Zanetti in coro: "Grazie alla città di Bologna, speriamo di vincere di nuovo"

Anche il presidente Zanetti è intervenuto: “Ringrazio il sindaco con tutto il cuore per le parole che ha detto e per rappresentare questa città. L’unico della nostra squadra che è bolognese è Belinelli, e spero che per lui sia stato un bellissimo ritorno. Ringrazio tutti i cittadini bolognesi, che formano questa basket city con la quale è possibile ottenere questi risultati. Io sono contento di aver contribuito a portare questo Scudetto dopo tanti anni perché la città se lo meritava. Ma io spero di tornare qui a ricevere un’altra Turrita, vorrei portare uno Scudetto femminile che qui non c’è mai stato. Stiamo facendo una squadra molto forte, speriamo di rivederci presto”.

Scudetto Virtus Bologna, la gioia dei tifosi | VIDEO

Infine, il capitano della squadra, Ricci: “Per noi è un onore, anche io mi unisco ai rignraziamenti al sindaco e a Bologna e ai bolognesi. Regalare questo sogno alla città era il nostro obiettivo, siamo davvero contenti. Grazie ancora a tutti e speriamo di tornare presto qui. Quando si vince è sempre bello, ma anche è importante perché è un simbolo di ripartenza dopo un anno difficile. E questa è la cosa più bella. Grazie Bologna”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Bologna premiata da Merola con la Turrita d’Argento: “Un orgoglio per la città"

BolognaToday è in caricamento