rotate-mobile
Volley

Volley A3, Bologna cede contro la capolista

Buon atteggiamento e sfida di alto livello

Sconfitta contro la capolista Pineto ma buona partita. Finisce 1-3 per Pineto la sfida giocata dalla Geetit Bologna fra le mura di casa.  Gli abruzzesi di coach Tomasello si impongono per tre a uno sulla squadra di casa che per la prima volta dall’inizio del campionato non conquista punti tra le mura amiche.

La Geetit Bologna, nonostante il risultato, ha dimostrato grande valore contro la prima della classe, conquistando un set e mettendo grande pressione anche nella quarta frazione di gioco grazie ad buona prestazione nel sistema muro-difesa. Pineto, grazie ad un ottimo Link MVP, premiato con un omaggio della Buca Manzoni, partner di Pallavolo Bologna, mette una grande impronta sulla vittoria.

Il match si apre subito caldo con Orazi e Vinti che rispondono al primo tempo di Bragatto 2-2. Pineto trova il primo break point sul servizio di Paris anche grazie ad un ottimo Milan, 4-2. Quando al gioco avversario si inserisce anche Link il tabellino segna il 5-9. Anche Bologna dice la sua in battuta questa volta con Guerrini che accorcia fino al 7-9. Non basta: Pineto è aggressiva al servizio come in attacco e Bologna fatica nella fase di side out. Marzola chiama il primo time out sul 7-12. Al rientro Vinti trova il cambio palla ma Milan non perdona e incalza gli attacchi del 8-14. Bologna è fallosa al servizio e nonostante i tentavi di Vinti da posto quattro come da posto due i teramani continuano a macinare punti: 11-16. Paris serve magistralmente i suoi che si trasciano fino al 11-18 e Marzola decide di cambiare le regia con Govoni al posto di Lusetti. Quando anche Vinti fatica a chiude i palloni Pineto prende il largo e costringe Marzola al secondo timeout sul 12-22. Niente da fare: Bongiorno entrato dalla panchina per il servizio trova il breakpoint sul 12-24. Un primo tempo di Basso chiude il primo parziale sul 12-25. Nella seconda frazione di gioco Pineto è fallosa dai nove metri e Bologna, con un muro su Milan si porta avanti 3-1. I padroni di casa fermano a muro anche Merlo e si portano avanti 6-2. Coach Tomasello chiama il primo timeout del match e Bragatto lo premia con il primo tempo che, condito dall’errore dei felsinei, vale il 6-4. Bologna non molla e con Lugli mantiene il vantaggio: 8-5. Merlo cerca di scuotere i suoi ma Vinti non ci sta 9-6. I teramani continua a commettere errori diretti al servizio e Bologna ne approfitta sigillando il 12-8. La Geetit ha fame di palloni è generosa in difesa e aggressiva in attacco, a discapito di una Pineto totalmente sotto tono nella fase break: 16-10. Come Davide contro Golia Guerrini ferma a muro Milan e quando questo cerca di restituire il punto commette un fallo sotto rete che vale il 17-10 e il secondo time out abruzzese. Ancora una volta è Bragatto ad aprire il rientro in campo e nel turno al servizio di Milan guida i suoi fino al 17-15. Lugli chiude la prima azione lunga del match del 18-15 che scalda gli animi del pubblico del PalaSavena. Orazi ferma a muro Link e Tomasello inserisce Baldari per Merlo. Baldari risponde subito presente ma gli abruzzesi continuano ad essere fallosi al servizio e la Geetit mantiene il vantaggio: 21-17. Bologna continua a macinare punti e Guerrini mette la firma sul 24-20. Lo stesso schiacciatore chiude il secondo set sul 25-21. Nella terza frazione di gioco Paris si carica la squadra sulle spalle e trascina i suoi sul 3-1.

Pineto è nuovamente fallosa al servizio mentre Guerrini chiude il 3-5. Il turno al servizio di Bragatto vale il primo breakpoint significativo sul 3-8. Entrambe le formazioni sono fallose dai nove metri e Pineto si trascina il vantaggio: 7-12. Sul turno al servizio di Paris, condito da un muro di Milan, Pineto trova l’allungo decisivo: 7-15. Maletti, entrato al posto di Guerrini, mette a terra il punto del 10-18 ma il divario tra le due formazione è ampio.

È ancora una volta la coppia Link – Milan a trascinare gli abruzzesi nella fase calda del set: 11-22. Vinti ferma a muro Link e la Geetit riduce il gap fino al 14-23. Con Lusetti al servizio anche Orazi ferma ancora gli abruzzesi a muro e Bologna accorcia fino al 16-23. Milan si fa perdonare il muro precedente trovando il setpoint sul 16-24, poi Link chiude il set sul 16-25.

Nella quarta frazione di gioco Bologna si porta subito avanti 3-1. Ma l’Abba con Milan trova subito il pareggio sul 4-4. Baldari mette a terra gli attacchi del 6-8 e Marzola chiama i suoi alla panchina. Al rientro Bologna trova subito il cambio palla e il turno al servizio di Ballan con un super Vinti vale il 10-8. Pineto fatica a trovare cambio palla con una Geetit precisa nel sistema muro-difesa: 12-8. Baldari mette a terra il 13-9 poi al servizio trascina i suoi fino al 13-11. Si da il via ad un faccia a faccia che vede Lugli e Vinti rispondere agli attacchi di Link e compagni. Guerrini si inserisce nel gioco e chiude il punto del 16-14 poi i felsinei fermano a muro link per il 17-14. I biancoazzuri interrompono il ritmo di gioco prima con Bragatto poi con Link ma i padroni di casa mantengono il vantaggio 20-18. Lugli porta i suoi sul 22-19 ma Link non perdona in attacco e accorcia fino al 22-22. A trovare il primo setpoint Maletti ma subito Milan pareggia i conti e si procede ai vantaggi. Link chiude il match sul 26-28.

Francesco Guerrini: “Sapevamo di giocare contro una squadra più forte di noi fisicamente, tecnicamente e di esperienza, ce l’abbiamo messa tutta. Siamo scesi in campo sfacciati, senza paura di perdere e c’è mancata forse un po’ di continuità dobbiamo trovare un po’ di equilibrio nei set e più in generale nelle partite. Stiamo migliorando.”

Geetit Bologna – Abba Pineto 3-1 (12-25; 25-21; 16-25; 26-28)
Geetit Bologna: Lusetti 0, Vinti 15, Orazi 10, Lugli 11, Guerrini 12, Grottoli 0, Maletti 2, Gabrielli (L), Govoni 0, Ballan 2, Donati 0. N.E. Serenari, Oliva, Bandieri. All. Marzola.
Abba Pineto: Paris 6, Milan 16, Bragatto 12, Link 26, Merlo 3, Basso 5, Giuliani (L), Bongiorno 1, Omaggi 0, Calonico 0, Baldari 9. N.E. Pesare, Fioretti, Caleca. All. Tomasello. ARBITRI: Prati, Giorgianni. NOTE – durata set: 22′, 32′, 25′, 41′; tot: 120′.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A3, Bologna cede contro la capolista

BolognaToday è in caricamento