BolognaToday

Uniti nella fede in tutto il mondo, congresso dei Testimoni di Geova. collegati in 40 mila solo dall’Emilia Romagna

Nell’estate 2021 i Testimoni di Geova terranno online i loro congressi annuali in oltre 500 lingue. In migliaia online anche dalla provincia di Bologna

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Bologna - A tutela della salute di tutti e interrompendo una consuetudine che dura da oltre un secolo, i Testimoni di Geova hanno deciso di organizzare per la seconda volta i loro congressi annuali in modalità virtuale. Così, i circa 6.000 congressi che si sarebbero dovuti tenere in presenza in 240 paesi sono stati annullati. In Italia i Testimoni di Geova organizzano congressi dal 1925. Sin dalla metà degli anni 60 anche a Bologna sono stati tenuti molti congressi nello stadio Dall’Ara, attirando negli hotel e nei ristoranti della città un gran numero di Testimoni. Lo scorso anno in Italia circa mezzo milione di persone hanno assistito ai congressi estivi tenuti in modalità virtuale attraverso il sito jw.org. Nella sola provincia di Bologna vi hanno assistito oltre 8.000 persone tra fedeli e interessati, delle 51 comunità locali di testimoni di Geova. In occasione del congresso internazionale tenuto nel 2009 al Dall’Ara, a cui parteciparono circa 30 mila persone, di cui 9 mila delegati di lingua spagnola provenienti da varie parti del mondo, alcuni poliziotti che prestavano servizio d’ordine ebbero a dire: “Vorremmo che i Testimoni di Geova occupassero lo stadio tutte le domeniche: sarebbe meno impegnativo per noi perché qui non c’è bisogno del nostro servizio. Sono persone tranquille e pacifiche” Nel 2020 la pandemia ha improvvisamente interrotto questa consuetudine ma, anche se in modalità digitale, la partecipazione al congresso è ugualmente possibile. Il tema dell’evento che avrà luogo in tutto il mondo nel 2021 è “Potenti grazie alla fede”. I contenuti saranno trasmessi in oltre 500 lingue durante sei fine settimana tra luglio e agosto 2021. Vi assisteranno tra i 15 e i 20 milioni di persone. Il programma sarà suddiviso in sei parti. “Grazie alla fede molti Testimoni sono stati aiutati a perseverare durante la pandemia”, ha dichiarato il Carmelo Dipietro portavoce per l’Emilia Romagna dei Testimoni di Geova. “Anche se in modalità virtuale, possiamo essere uniti per adorare Dio, proprio mediante la fede. Milioni di persone in tutto il mondo potranno godersi comodamente a casa propria questo evento straordinario.” È possibile assistere al congresso accedendo al sito jw.org o scaricando la app gratuita JW Library, disponibile sia per iOS che per Android. L’evento è gratuito e accessibile a tutti. I contenuti del congresso saranno postati progressivamente nelle seguenti date: 5 luglio, 19 luglio, 26 luglio, 9 agosto e 16 agosto. La prima sessione, quella del 28 giugno, è ugualmente reperibile sugli stessi canali. Si possono ottenere ulteriori informazioni telefonando al numero 06872941 o contattando i testimoni di Geova della propria zona attraverso i recapiti disponibili sul sito jw.org nella sezione CHI SIAMO > Adunanze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uniti nella fede in tutto il mondo, congresso dei Testimoni di Geova. collegati in 40 mila solo dall’Emilia Romagna

BolognaToday è in caricamento