/~shared/avatars/21618436091199/avatar_1.img

Debora

Rank 1.0 punti

Iscritto lunedì, 15 aprile 2013

Gattini appena nati sepolti vivi: orrore nelle nostre campagne

"Che tristezza... Comunque, invece della foto di repertorio, avrei messo la faccia e le generalità dell'assassino. Così magari lo si "aiuta" in ogni modo a capire che non deve più fare quello che ha fatto. Gli auguro almeno un multone bello sostanzioso."

2 commenti

Mostra corpi scarnificati "Body worlds", la Curia: "Un'esposizione di infimo livello"

"Non sono assolutamente d'accordo!
Io sono andata a Milano per vedere questa mostra ed è stata un esperienza meravigliosa e che rifarei assolutamente.
Innanzitutto ci sono persone che donano il proprio corpo all'associazione del maestro Von Hagens e il risultato è sicuramente d'impatto ma nulla di grottesco o che sminuisce il capolavoro che è il corpo umano anzi nobilita un corpo destinato al deterioramento, dando la possibilità di colmare l'ignoranza che spesso si ha su come siamo fatti all'interno nei minimi particolari. La definirei una mostra di anatomia fusa con l'arte visto che i corpi sono messi in posa, tipo l'arciere che tende l'arco o il ginnasta sospeso sugli anelli, con la possibilità di vedere come si comportano le fasce muscolari in quelle posizioni.
Consiglio a tutti di vederla, io ne sono uscita arricchita.
Chi è infastidito da questo tipo di mostra è liberissimo di starsene a casa o fare altro."

4 commenti

Gattini appena nati sepolti vivi: orrore nelle nostre campagne

"Che tristezza... Comunque, invece della foto di repertorio, avrei messo la faccia e le generalità dell'assassino. Così magari lo si "aiuta" in ogni modo a capire che non deve più fare quello che ha fatto. Gli auguro almeno un multone bello sostanzioso."

2 commenti

Mostra corpi scarnificati "Body worlds", la Curia: "Un'esposizione di infimo livello"

"Non sono assolutamente d'accordo!
Io sono andata a Milano per vedere questa mostra ed è stata un esperienza meravigliosa e che rifarei assolutamente.
Innanzitutto ci sono persone che donano il proprio corpo all'associazione del maestro Von Hagens e il risultato è sicuramente d'impatto ma nulla di grottesco o che sminuisce il capolavoro che è il corpo umano anzi nobilita un corpo destinato al deterioramento, dando la possibilità di colmare l'ignoranza che spesso si ha su come siamo fatti all'interno nei minimi particolari. La definirei una mostra di anatomia fusa con l'arte visto che i corpi sono messi in posa, tipo l'arciere che tende l'arco o il ginnasta sospeso sugli anelli, con la possibilità di vedere come si comportano le fasce muscolari in quelle posizioni.
Consiglio a tutti di vederla, io ne sono uscita arricchita.
Chi è infastidito da questo tipo di mostra è liberissimo di starsene a casa o fare altro."

4 commenti
BolognaToday è in caricamento