Aereo cancellato o in ritardo, sette consigli per ottenere il rimborso

Alcune indicazioni utili per facilitare le richieste di riparazione in caso di disagi

Voli cancellati o in estremo ritardo. Spesso il viaggiatore tende a rimanere disarmato e spiazzato dai disagi che possono manifestarsi durante un viaggio, magari programmato da settimane e 'incastrato' tra i tempi di lavoro.

Per questo, Airhelp, una azienda che si occupa di tutela ai consumatori, ha imbastito un piccolo vademecum per tutelarsi, al fine di chiedere eventuali rimborsi o risarcimenti.

Conservare le carte

Conservare la carta d'imbarco e qualsiasi altro documento di viaggio - Se non si è in possesso della carta d’imbarco, si può utilizzare qualsiasi documento di volo con un numero di riferimento della prenotazione. Questo numero viene solitamente assegnato dalla compagnia aerea durante la prenotazione, è un codice di sei cifre e può includere lettere e numeri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

Torna su
BolognaToday è in caricamento