Certificati anagrafici, anche i tabaccai potranno rilasciarli

La Giunta approva una convenzione con la FIT, Federazione Italiana Tabaccai

"Rendere ancora più accessibili i servizi erogati ai cittadini, in particolare, agli utenti con maggiore difficoltà di accesso ai sistemi informatici e avviare una rete di sportelli sul territorio per agevolare chi ha bisogno di certificazioni anagrafiche". C'è questo alla base della convenzione con la Federazione Italiana Tabaccai che la Giunta del Sindaco Virginio Merola ha approvato con una delibera nella seduta di martedì 21 luglio.

La convenzione prevede che gli esercizi associati alla FIT possano estrarre e stampare certificati anagrafici. Per il servizio offerto, gli esercenti potranno chiedere un corrispettivo massimo di due euro per ogni certificazione richiesta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La FIT che a livello nazionale conta circa 44 mila associati, ha affidato alla Novares Spa, società del proprio gruppo che ha già esperienza nel campo dei servizi offerti alla pubblica amministrazione, l'attuazione della convenzione. La FIT inoltre si impegna a promuovere il progetto presso i propri associati garantendo un’equa distribuzione del servizio sul territorio comunale e, in ogni caso, l’operatività in almeno 10 punti vendita.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento