rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Utilita

Permesso di soggiorno: come e dove richiederlo a Bologna

Domande, uffici, sportelli e modulistica per i cittadini stranieri. Quello che c'è da sapere

Il permesso di soggiorno viene richiesto e eventualmente rilasciato dall'Ufficio immigrazione della questura di Bologna, in via Bovi Campeggi, 13/3, dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30-17.30.

Possono soggiornare in Italia, gli stranieri che hanno fatto regolare ingresso sul territorio dello Stato in quanto in possesso del passaporto o documento equipollente e del visto di ingresso, salvo i casi di esenzione previsti da accordi internazionali. Il permesso di soggiorno deve essere richiesto al Questore della provincia ove lo straniero si trova entro otto giorni lavorativi dal suo ingresso.

Per la compilazione della modulistica lo straniero può farsi assistere da un Patronato della sua zona o da un Comune abilitato.

Al momento della presentazione dell'istanza allo sportello dell'ufficio postale abilitato, lo straniero verrà identificato con passaporto o altro documento equipollente.

Dal 28 giugno 2021, per i cittadini stranieri domiciliati nella provincia di Bologna, è attivo il nuovo portale della Polizia di Stato denominato  “Prenota Facile” , che consente di prendere appuntamento presso l’Ufficio Immigrazione per alcune delle istanze di permesso di soggiorno per le quali non è prevista la presentazione tramite kit postale.  

Come fare richiesta e info

Per i cittadini appartenenti ad uno stato membro dell'Unione Europea la presentazione delle istanze di carta di soggiorno presso gli uffici postali è facoltativa, potranno indifferentemente recarsi presso tali uffici o presso gli Uffici Immigrazione delle Questure.

Gli stranieri che hanno presentato istanza tramite gli uffici postali saranno convocati dall'Ufficio Immigrazione, tramite lettera raccomandata, per essere sottoposti ai rilievi fotodattiloscopici, nei casi previsti dalla normativa vigente, e per la consegna del permesso-carta di soggiorno.

In sede di prima convocazione dovranno produrre 4 fotografie formato tessera con fondo bianco, una delle quali sarà apposta sul permesso-carta di soggiorno.

La richiesta di carta di soggiorno per sé e i propri familiari deve essere presentata con un unico kit, che contenga il Modulo 1 e il Modulo 2 consegnati, qualora il familiare percepisca un reddito, per ciascun componente il nucleo familiare per il quale si richiede la carta.

Il rinnovo del permesso di soggiorno è richiesto dallo straniero al Questore della provincia in cui dimora, nel termine di novanta giorni dalla scadenza, per i permessi di soggiorno per lavoro e famiglia di durata biennale, entro sessanta giorni per quelli per lavoro annuale, entro trenta giorni per le restanti tipologie di permesso di soggiorno.

Durata del permesso di soggiorno

La durata del permesso di soggiorno non rilasciato per motivi di lavoro e famiglia è quella prevista dal visto di ingresso. La durata non può comunque essere:

  1. superiore a tre mesi per affari e turismo;

  2. superiore ad un anno, in relazione alla frequenza di un corso per studio o per formazione. Il permesso è rinnovabile annualmente nel caso di corsi pluriennali;

  3. superiore a due anni per lavoro autonomo, per lavoro subordinato a tempo indeterminato o per ricongiungimento familiare.

Per la corretta compilazione manuale delle istanze per le quali è prevista la presentazione presso ufficio postale, consultare il fac-simile modulistica presente in home page.

Per la corretta compilazione manuale dell' apposito bollettino di c/c postale (PDF) premarcato da utilizzare per il pagamento del corrispettivo previsto per il rilascio del permesso di soggiorno su supporto elettronico, consultare il fac-simile modulistica presente in home page.

Sportelli Ufficio immigrazione questura

  • Conclusione delle domande di soggiorno di competenza di Poste Italiane;
  • Acquisizione delle domande di soggiorno da presentare direttamente alla Questura;
  • Presentazioni dichiarazione di presenza in Italia per motivi di turismo, affari, invito e studio di breve periodo (massimo 90 gg.);
  • Consegna permessi di soggiorno;
  • Acquisizione pratiche inerente la richiesta di protezione internazionale.

Sono di competenza dell'Ufficio immigrazione le domande di permesso di soggiorno per:

  • Conversione del permesso di soggiorno da protezione sussidiaria a motivi di lavoro subordinato/autonomo;
  • Primo rilascio permesso di soggiorno elettronico per asilo, a seguito di decisione positiva;
  • Permesso di soggiorno elettronico per Protezione Sussidiaria (solo rilascio) e Protezione Speciale (Art. 32 comma 3 D.lgs. 25/2008);
  • Carta di soggiorno per i familiari del cittadino comunitario non aventi la cittadinanza di uno stato membro dell'U.E. (Art.10 D.lgs. 30/2007);
  • Permesso di soggiorno per cure mediche (Art.19 comma 2 lettera D-bis D.lgs. 286/98);
  • Permesso di soggiorno per gravidanza (Art. 28 D.P.R. 394/99 in combinato disposto con Art. 19 comma 2 lettera D D.lgs. 286/98);
  • Carta di soggiorno permanente per i familiari del cittadino comunitario non aventi la cittadinanza di uno stato membro dell'U.E. (Art. 17 D.lgs. 30/2007);
  • Permesso di soggiorno per assistenza minori (Art. 31 comma 3 D.lgs. 286/98);
  • Permesso di soggiorno per cittadini britannici che usufruiscono della Brexit (Direttiva 2004/38/CE del 29 aprile 2004 - Diritto dei cittadini dell'Unione e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri).

Le prenotazioni dovranno essere effettuate con le generalità dello straniero richiedente il soggiorno pena la nullità della prenotazione stessa.

Ritiro del permesso di soggiorno

I permessi di soggiorno potranno essere ritirati previa prenotazione tramite il sito. L'appuntamento non è collettivo, ogni componente ilnucleo famigliare, compresi i figli minorenni, devono richiedere un appuntamento singolo e devono essere presenti. 

Richieste di competenza di Poste Italiane

E’ operativa su tutto il territorio nazionale la convenzione tra il Ministero dell'Interno e Poste Italiane che prevede che cittadini extracomunitari debbano rivolgersi agli sportelli degli uffici postali per le domande di permesso di soggiorno dei motivi sotto indicati:

  • Aggiornamento permesso di soggiorno (cambio domicilio, stato civile, passaporto, inserimento figli);
  • Attesa occupazione
  • Attesa cittadinanza italiana
  • Asilo politico (rinnovo)
  • Protezione sussidiaria (rinnovo)
  • Carta di soggiorno per familiari di cittadini U.E. e italiani (facoltativo)
  • Permesso di soggiorno C.E. per soggiornanti di lungo periodo (carta di soggiorno)
  • Conversione del permesso di soggiorno (es: da studio a lavoro)
  • Duplicato permesso di soggiorno
  • Lavoro subordinato/autonomo e casi previsti dall'art. 27 del Testo Unico dell'Immigrazione
  • Lavoro stagionale
  • Motivi familiari (Artt. 29, 30, 31 T.U.I.)
  • Motivi religiosi
  • Residenza elettiva
  • Ricerca scientifica
  • Status di apolidia (rinnovo)
  • Studio
  • Tirocinio formazione professionale

Al momento della presentazione dell'istanza allo sportello dell'ufficio postale abilitato, lo straniero verrà identificato con passaporto o altro documento equipollente. 

Successivamente i titolari della domanda dovranno presentarsi nei giorni e negli orari comunicati loro da Poste Italiane presso gli sportelli del nostro ufficio per concludere la procedura. Se per improvvisi impedimenti lo straniero non potrà presentarsi all'appuntamento stabilito l’utente verrà riconvocato d’ufficio. Il nuovo appuntamento verrà comunicato tramite raccomandata e/o SMS ai recapiti indicati in istanza. Gli appuntamenti saranno comunque sempre consultabili sul sito internet utilizzando i codici indicati sulla ricevuta postale.

In caso di mancata presentazione senza giustificato motivo al secondo appuntamento la pratica verrà archiviata d’ufficio.

Cittadini Regno Unito

I cittadini del Regno Unito ed i loro familiari che beneficiano dei diritti riconosciuti dall'Accordo di recesso Ue-Uk del 1 febbraio 2020 (già presenti sul territorio nazionale alla data del 31.12.2020) possono presentare domanda direttamente allo sportello previa prenotazione tramite casella di Posta Elettronica Certificata immig.quest.bo.regnounito@pecps.poliziadistato.it.

Dove rivolgersi in provincia

Gli stranieri dimoranti o residente nei comuni di Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel del Rio, Castel Guelfo, Castel San Pietro Terme, Dozza, Fontanelice, Imola e Mordano dovranno rivolgersi al Commissariato di P.S. di Imola.

Gli stranieri dimoranti o residente nei comuni di Crevalcore, Sala Bolognese, San Giovanni in Persiceto, Sant’ Agata Bolognese, dovranno rivolgersi al Commissariato di P.S. San Giovanni in Persiceto.

Sportello asili politici 

Le istanze per le richieste di:

  • Permesso di soggiorno cartaceo per richiesta asilo;
  • Permesso di soggiorno per attesa ricorso pendente ex art. 35 del D.lgs. 25/2008;
  • Documento di viaggio per rifugiati/apolidi e titolo di viaggio per stranieri.

Potranno essere richiesti all’ ufficio “Asili Politici”, previa preventiva prenotazione al sito

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Permesso di soggiorno: come e dove richiederlo a Bologna

BolognaToday è in caricamento