rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Salute

Al Sant'Orsola il dr. Bauman spiega lo stato dell'arte sui problemi di caduta di capelli

Il dr. Bauman medico chirurgo plastico di fama mondiale esperto di problemi di capelli

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Le nuove frontiere della tricologia nella cura dell’alopecia areata e universale anticipate dal Dr. Alan J. Bauman e che saranno oggi illustrate durante il seminario nell'Aula Magna del dipartimento di Dermatologia presso l'Ospedale Sant'Orsola di Bologna.

Alan Bauman: “La medicina si trova ad un punto morto, l’unica speranza sono le cellule staminali ma esistono altre soluzioni per non dare un volto alla malattia”.

La conferenza stampa di venerdì tenuta da Alan Bauman, medico chirurgo plastico statunitense, guru della chirurgia del trapianto dei capelli e pioniere nella terapia laser ha anticipato i contenuti che saranno sviscerati durante il seminario che si terrà oggi pomeriggio ore 16.30 nell'Aula Magna del dipartimento di Dermatologia presso l'Ospedale Sant'Orsola di Bologna.

Lo stato dell’arte nel trattamento dell’alopecia non è sicuramente quello di un problema in via di risoluzione: tutti i trattamenti medici fino ad ora utilizzati come i cortisonici o gli immunosoppressori non hanno dato risultati duraturi e gli effetti collaterali sul fisico superano di gran lunga i benefici. Lo stesso potrebbe accadere con un nuovo farmaco di tipo antireumatico che si sta sperimentando ora negli Stati Uniti: il farmaco spegne l’azione infiammatoria dell’alopecia ma sono ancora sconosciute le conseguenze che potrebbe avere su reni, sulla pressione sanguigna ed altri organi. Inoltre sono farmaci che hanno un costo proibitivo e una somministrazione lunga nel tempo

Per questa ragione nella clinica di Boca Raton in Florida, dove ha sede il Bauman Medical Center Group, si sta adottando per molti pazienti il sistema CNC capelli a contatto della Cesare Ragazzi Laboratories sia per chi ha perso completamente i capelli sia per chi ne conserva ancora ma deve celare le parti senza.

E' importante per noi - dichiara Bauman - che le persone che vengono a chiedere il nostro aiuto, siano in Alopecia che in Chemioterapia, “non diano un volto alla malattia”. Questo significa che non devono ricordare questo periodo della loro vita come un momento in cui non si piacevano o non si riconoscevano. Poter usufruire della capigliatura anche quando si è ammalati o in cura è un modo per riacquistare fiducia ed autostima. Quindi al momento l’utilizzo di questo presidio medico chirurgico è la soluzione ideale ed è per questa ragione che nella clinica aprirà un centro Cesare Ragazzi Laboratories per soddisfare le richieste dei clienti affetti da alopecia definitiva o momentanea. Anche se negli Stati Uniti la ricerca medica e tricologica è molto avanti, anche se la tecnologia è ad altissimo livello, non è possibile trovare localmente la qualità della protesi CNC. Forse perché si tratta di un prodotto lavorato interamente a mano, in modo artigianale e quindi modellato esclusivamente per la persona che lo deve indossare. Lo stesso vale per tutte le lacerazioni al cuoio capelluto dovuto agli incidenti sul lavoro: nessuna cura o trapianto permetterà al follicolo di ricrescere quindi solo una protesi a contatto potrà restituire alla persona la sua identità. In attesa che la scienza faccia altri passi avanti – la cura potrebbe venire dalle cellule staminali – il sistema CNC per i nostri pazienti resta la migliore soluzione da tutti i punti di vista”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Sant'Orsola il dr. Bauman spiega lo stato dell'arte sui problemi di caduta di capelli

BolognaToday è in caricamento