200 climatizzatori agli anziani fragili per affrontare le ondate di calore

I beneficiari vengono selezionati sulla base delle segnalazioni provenienti dagli assistenti sociali dei Quartieri e dall’Azienda USL di Bologna

Anche quest’anno Andromeda ha distribuito 200 climatizzatori agli anziani fragili over 65 per affrontare le ondate di calore. Gli apparecchi, tutti di fascia energetica A, sono messi a disposizione in comodato d’uso gratuito per il periodo estivo, distribuiti da venti volontari della Associazione.

I beneficiari vengono selezionati sulla base delle segnalazioni provenienti dagli assistenti sociali dei Quartieri e dall’Azienda USL di Bologna. Accanto alla condizione degli anziani fragili sono prese in considerazione le situazioni di estrema difficoltà sanitaria o economica. Per l’assegnazione si tiene conto anche degli indicatori ISEE.

Per verificare sul campo l’andamento del progetto, Chiara Gibertoni, Direttore generale dell’Azienda USL di Bologna, Enrico Paolo Raia, Presidente di Andromeda Emilia-Romagna e una rappresentanza dell’Arma dei Carabinieri hanno fatto visita questa mattina ad una delle famiglie beneficiarie. 

Nuovi orizzonti per il benessere dell’anziano non vuole limitarsi a dare una risposta immediata ai rischi del caldo, ma punta a creare un tessuto relazionale in grado di supportare il monitoraggio dell’anziano anche attraverso la rottura della solitudine e dell’isolamento che spesso finisce per caratterizzarne la vita. Nuovi orizzonti per il benessere dell’anziano è attivo, ormai da 13 anni, dal primo giugno al 30 settembre ed è supportato da Azienda USL di Bologna, Regione Emilia-Romagna e Fondazione Carisbo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultraleggero precipitato ad Argelato: morto in ospedale il giovane pilota

  • Precipita con l'aereo, morto a 23 anni: chi era la vittima

  • Perdita d'acqua in via Indipendenza, negozi allagati e disagi al traffico | VIDEO - FOTO

  • Al Maggiore primo intervento al mondo di asportazione di colon e fegato eseguito con robot

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

  • Coronavirus, gli studiosi Unibo: "Potrebbe arrivare dal pangolino, trovati possibili farmaci"

Torna su
BolognaToday è in caricamento