menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dieta estiva, la nutrizionista: "Sfatiamo i falsi miti, attenzione agli abbinamenti"

Biologa e nutrizionista, Paola Bongiovanni 'sfata' alcuni miti di leggerezza suggerendo invece abbinamenti equilibrati e strategici per la linea. Ecco i trucchi per tornare o restare in forma

Siamo quelli dell'ultimo momento: di lunedì in lunedì abbiamo rimandato l'inizio di una dieta preparatoria alla prova costume e quello (il costume) alla fine non lo abbiamo neppure comprato. Eppure, miracoli e creme miracolose a parte, qualcosa ancora si può fare: sgonfiarsi, idratarsi, approfittare della grande varietà di frutta e di verdura che l'estate ci regala e organizzare i pasti e gli snack in modo equilibrato, discostandosi sa 'falsi' abbinamenti a tavola che si spacciano per leggeri e dietetici, ma che in realtà non lo sono poi tanto.  

La nostra esperta è la biologa e nutrizionista bolognese Paola Bongiovanni, con la quale abbiamo affrontato il tema delle buone regole alimentari da adottare in vacanza, anche quando fra socialità e aperitivi, pasti consumati in spiaggia e colazioni fuori casa, sembra ancora più difficile nutrirsi in modo sano: "Con un'alimentazione corretta, personalizzata, a base di cibi naturali e con qualche accortezza alle combinazioni chimiche, ritrovare o mantenere una buona forma fisica diventa facile e appagante, ancor di più durante l'estate". 

I miracoli, lo abbiamo già detto, non si fanno. Ma come potersi 'sgonfiare' per superare la prova costume in pochi giorni e sentirsi quindi meglio?

Il primo segreto è mangiare poco e spesso: in questo modo non ci si appesantisce e ci si sgonfia. E' bene tenere sempre in borsa uno snack naturale come barrette ai cereali e frutta, bere molto e bene: centrifugati di frutta e verdura, spremute, succhi senza troppi zuccheri e comunque non particolarmente calorici. Sulla scelta dell'acqua, personalmente consiglio quella povera di sodio, ma suggerisco di scegliere le acque minerali a rotazione visto che abbiamo bisogno di alternare l'assunzione dei vari minerali. 

Qualche abbinamento 'strategico' per fare in modo che alcuni alimenti siano benefici?

Una buona cosa sarebbe riuscire ad abbinare una fonte proteica con la vitamina C. Un semplicissimo esempio? Spremere sulla nostra bistecca un po' di succo di limone. Sfatiamo alcuni miti: la combinazione prosciutto e melone (quindi proteine e frutta) non è il massimo e non per tutti è un piatto poi così digeribile. Anche la mozzarella non andrebbe abbinata con il pomodoro (la famosa 'caprese'), meglio accostarla ad altre verdure. Benissimo invece il binomio avocado-gamberi: meglio un frutto più grasso con le proteine. 

Trucchi per rendere più sane colazioni, pasti consumati in spiaggia e aperitivi: come stare in compagnia senza compromettere forma e sostanza?

In vacanza la colazione la si fa al bar o in albergo. Per chi è a casa propria naturalmente è più semplice. Bene sarebbe sostiture il cappuccino con una fresca centrifuga o, per chi non riesce a fare a meno del latte, con un frappè di frutta. Benissimo scegliere yogurt e macedonia di frutta. Per la spiaggia insalate di pasta (la pasta a pranzo va bene) o ancora meglio di cereali: quinoa, orzo....Per l'aperitivo ovviamnente bisognerebbe rinunciare all'alcol, che come sappiamo è molto calorico e se proprio non possiamo o vogliamo rinunciarci, ecco, una bella (e piccola) birra artigianale o un buon bicchiere di vino. No super alcolici. Consiglio di provare drink alla frutta arricchiti con delle spezie come lo zenzero e la cannella perchè sono freschi e dissetanti, buoni come un cocktail. 

Corsa ai ripari e buone abitudini che continuano in tutte le stagioni, una bella differenza...ci fa un esempio di buona pratica? 

Cominciamo in estate a prendere la buona abitudine di assumere frutta e verdura fresca tutti i giorni. Scontato anche il suggerimento di fare un po' di movimento, magari approfittando dell'acqua: mare o piscina, è perfetta per praticare delle attività. Pensare sempre a cosa si sceglie a tavola. Se ci troviao davanti a un tagliere di formaggi sappiamo quale scegliere? Meglio preferire quelli ricchi di acqua, molto più leggeri di quelli stagionati: sì a ricotta e squacquerone, no al pecorino. Dolcificare bevande o dolci fatti in casa? Sì a succo d'uva e zucchero di canna naturale, ottimo il miele. No alla chimica. Oggi i supermercati ci offrono tantissimo, impariamo a leggere le etichette e scegliere bene". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento