Salute

Sanità: ecco il nuovo Rizzoli, più 3.000 metri quadrati e 10 sale operatorie

Una ristrutturazione durata cinque anni: un nuovo accesso coperto, più spazi di Pronto Soccorso e farmacia automatizzata. L'assessore Lusenti: "Punto di riferimento della sanità di questo Paese"

Restyling completato all'Istituto Ortopedico Rizzoli: un nuovo fabbricato di cinque piani collega ora gli edifici dell'Istituto ortopedico Rizzoli, che così si è allargato di quasi 3.000 metri quadrati. Ma grazie ad una ristrutturazione radicale, ne ha rinnovato altri 4.100.

Così ora il Rizzoli ha un nuovo atrio con accesso diretto all'accettazione centrale, un nuovo blocco operatorio con 10 sale, e nuovi spazi per pronto soccorso e farmacia. I lavori, durati 5 anni, sono costati 18,67 milioni (14,4 milioni di euro da fondi statali, 750.000 da regionali, 500.000 dalla Fondazione Carisbo, 3 milioni dello stesso Ior). Il nuovo edificio, permette di guadagnare spazi ad un complesso che vista la sua collocazione, non poteva più allargarsi all'esterno ma nemmeno crescere in altezza.

L'intervento ha interessato tutti i piani dell'ospedale. Al piano terra, all'ingresso c'é ora una pensilina che consente l'accesso al coperto dei pedoni e la sosta dei privati che accompagnano o prelevano pazienti. Al pronto soccorso, sempre al piano terra, sono stati ampliati i locali esistenti. Le sale operatorie sono al primo piano. Con la ristrutturazione ne sono state aggiunte quattro di 60 mq ciascuna e una sala risveglio. La farmacia occupa 600 metri quadrati nel piano seminterrato: col finanziamento della Fondazione Carisbo è stata automatizzata. "Il Rizzoli lavora al 60% per pazienti di fuori regione - così l'assessore regionale alla Salute Carlo Lusenti - è un punto di riferimento della sanità di questo Paese, non solo dell'Emilia-Romagna e di Bologna".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: ecco il nuovo Rizzoli, più 3.000 metri quadrati e 10 sale operatorie

BolognaToday è in caricamento