Martedì, 15 Giugno 2021
Salute

Influenza, vaccini già disponibili: gratis per le persone più a rischio e i loro conviventi

"Vaccinarsi è importante. -ricorda Ausl - La vaccinazione antinfluenzale, infatti, protegge le persone più a rischio da gravi complicanze". Offerti anche in ospedale ai ricoverati a rischio Per le persone più a rischio, e per i loro conviventi, la vaccinazione è gratuita

Sono 156.000 i vaccini antinfluenzali messi a disposizione dall’Azienda Usl di Bologna presso i Medici di Medicina Generale e gli ambulatori vaccinali di Igiene Pubblica e della Pediatria di comunità.
"Vaccinarsi è importante -ricorda Ausl - La vaccinazione antinfluenzale, infatti, protegge le persone più a rischio da gravi complicanze. Il periodo più opportuno per vaccinarsi è tra novembre e dicembre".

Per le persone più a rischio, e per i loro conviventi, la vaccinazione è gratuita. In particolare, è gratuita per tutti a partire dai 65 anni di età, per gli adulti e i bambini con malattie croniche, per gli operatori sanitari e di assistenza, gli addetti ai servizi essenziali, i donatori di sangue, il personale degli allevamenti e dei macelli.
Chi ne ha diritto gratuitamente può rivolgersi al proprio Medico di Medicina Generale, oppure prenotare la vaccinazione a CUP, presso uno degli ambulatori vaccinali di Igiene Pubblica e della Pediatria di comunità.
L’Azienda Usl di Bologna, da quest’anno, offre la vaccinazione gratuita anche alle persone maggiormente a rischio di complicanze gravi ricoverate presso le medicine, le geriatrie, le cardiologie, le pneumologie e le endocrinologie degli ospedali Bellaria, Maggiore e di Bentivoglio, presso la chirurgia del Bellaria, presso tutti i day hospital e i reparti oncologici aziendali.

Vaccinazione nel 2013. Tutti i numeri. L’anno scorso sono state 147.440 le persone vaccinate, in aumento rispetto alle 146.072 del 2012. In calo i casi gravi di complicanze da influenza che hanno comportato un ricovero in Terapia Intensiva, dai 19 del 2012 ai 6 del 2013.
In diminuzione anche i casi di influenza stimati sulla base delle segnalazioni dei medici di medicina generale sentinella, dai 107.000 del 2012 ai 76.900 del 2013.

Prevenire la diffusione dell’influenza è possibile. Per limitare la diffusione del virus influenzale - ricorda Ausl - "bastano poche semplici misure di protezione personale, come lavarsi spesso le mani, coprirsi naso e bocca ogni volta che si starnutisce o si tossisce, soffiarsi il naso con un fazzoletto di carta monouso e gettarlo in un contenitore per rifiuti chiuso. Quando si manifestano i sintomi dell’influenza, rimanere a casa e limitare al massimo i contatti con altre persone".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Influenza, vaccini già disponibili: gratis per le persone più a rischio e i loro conviventi

BolognaToday è in caricamento