Lunedì, 15 Luglio 2024
Utilita

Traffico e viabilità: arrivano nuove telecamere, allargamento ZTL e alta pedonalità

Telecamere, nuove vie a traffico limitato, controlli sulle preferenziali e zone ad alta pedonalità: ecco i provvedimenti di prossima attuazione in tema di traffico. Qui tutte le info

Nuove  telecamere nel centro storico, isole pedonali, corsie  preferenziali e dell’area bus-taxi della stazione: Il Comune ha  approvato  il  progetto esecutivo e entro l'anno  sarà  avviata  la gara per un importante piano di potenziamento dei sistemi  di  controllo  del  traffico, la cui attuazione avverrà in maniera graduale a cominciare dalla seconda metà del 2014.

Il costo complessivo del piano  è  di  circa  1,5  milioni  di  euro,  destinati  all'acquisto delle telecamere, alla  realizzazione di una nuova centrale unica dei sistemi di telecontrollo  di  ZTL,  corsie preferenziali, divieti di sosta e limiti di velocità, nonché a una campagna informativa rivolta alla cittadinanza.

DOVE. Le  nuove  telecamere  SIRIO,  a  completamento  della rete esistente, sono previste: nella zona nord del centro, tra via Irnerio e i viali: in particolare, le nuove  localizzazioni  riguardano  via Borgo S. Pietro, via Capo di Lucca e via Mascarella; nella zona sud del centro: le nuove postazioni controlleranno gli accessi in via degli Angeli, via Savenella, viale XII giugno angolo viale Panzacchi
e via d'Azeglio (di conseguenza saranno eliminati i varchi esistenti in via d’Azeglio e viale XII giugno angolo Solferino).

"L’attivazione  del  sistema SIRIO" fanno sapere da palazzo D'Accursio "ha consentito in media di ridurre le auto in  centro  del  34%  nei  giorni  feriali,  del 37% al sabato e del 46% la domenica  (dati di confronto fra il 2013 e il 2004), risultati paragonabili e   talvolta   superiori  a  quelli  ottenuti  a  Londra  e  a  Milano  con l'introduzione  di  misure  di  road  pricing.  I  benefici  sono  stati la diminuzione della  congestione  del  traffico  (con  miglioramento  della regolarità  e  velocità  del  trasporto  pubblico,  ma  anche  dei tempi di percorrenza per i veicoli privati autorizzati), il calo degli incidenti (da 479  nel 2004 a 269 nel 2012), l'abbattimento dello smog di tipo locale (il benzene,  noto  cancerogeno  il  cui  accumulo  è  favorito  dai portici, è rientrato  sotto il limite di 5 microgrammi fissato dalle norme europee), e un  corrispondente  aumento  della vivibilità di strade e piazze medioevali della città, inadatte a sopportare flussi veicolari eccessivi".

AMPLIAMENTO ZTL. Il  secondo  obiettivo  del  piano,  in  attuazione del vigente PGTU (PianoGenerale  del  Traffico  Urbano),  è estendere  la  ZTL anche al quadrantenord-ovest  del  centro  storico,  nella  zona  San  Felice  -  Riva  Reno,installando  nuove telecamere SIRIO ai relativi varchi di accesso (porta S. Felice  e  piazza  Azzarita).  e  rimuovendo  quelle di conseguenza non più necessarie (via S. Felice angolo Riva Reno e via Riva Reno angolo Marconi). La  nuova ZTL non riguarderà la via L. Calori, che sarà lasciata a transito libero  per  consentire l'attestamento al Palasport e come via d'accesso al parcheggio  “ex  Manifattura  tabacchi”:  ciò  è stato reso possibile dagli interventi di Traffic calming realizzati  di  recente  dall'attuale amministrazione, ossia attraversamenti pedonali rialzati, mini-rotonde agli incroci, marciapiedi più larghi, nuova pista ciclabile.

PARCHEGGI E BUS. L'allargamento della ZTL è "ampiamente supportato da adeguate infrastrutture di  sosta  e  da  un  servizio frequente e capillare di trasporto pubblico. Nella  zona,  infatti,  è  presente fin dal 2008 uno dei parcheggi pubblici interrati  più  grandi  del  centro, l’“ex Manifattura tabacchi” in via del Rondone,  che  mette  a  disposizione  di chi desidera comunque arrivare in macchina  ben  550  posti,  oggi  utilizzati però in media solo al 15%. Nel contempo, per garantire l'accessibilità senz'auto, vi è già oggi un'ingente offerta  di  trasporto  pubblico, con fermate nelle principali strade della zona  e  con  corse di autobus e navette che passano in media ogni minuto e mezzo  (linee  13,  18,  19,  29B, 36, 38, 39, più altre linee suburbane ed extraurbane).

CORSIE PREFERENZIALI. Più controllo automatico dei transiti  abusivi  sulle  corsie riservate al trasporto pubblico e ai taxi, mediante  nuove telecamere RITA, "misura che il Comune ha condiviso con Tper e con le organizzazioni dei tassisti".

Le nuove RITA saranno installate a protezione delle seguenti corsie gialle, vigenti  già da anni: via dei Mille, via Indipendenza, via S. Isaia, via S.Felice,  via  Lame,  via  Saragozza interna (entrambe le direzioni), via S. Stefano   (entrambe   le  direzioni),  viale  Ercolani,  via  Mazzini,  via Matteotti, via Serlio, via del Lavoro, via Porrettana, via Emilia Ponente.

AUTOBUS-TAXI IN STAZIONE. Protezione dagli accessi non autorizzati l'area  di  piazza  Medaglie  d’Oro destinata al transito e alla fermata di autobus,  taxi  e noleggi con conducente, eliminando il caos oggi provocato dalle   macchine  che  entrano  negli  spazi  vietati  e  migliorando  così l'accessibilità  dei  viaggiatori ai servizi pubblici di trasporto presenti sul  piazzale  davanti  alla  Stazione  ferroviaria.  La  misura  nasce  su specifica  richiesta  dei  rappresentanti  di   taxi  e  ncc,  accolta dall'Amministrazione  comunale, anche nell'ottica di impedire l'ingresso di eventuali tassisti e noleggiatori abusivi.

Saranno  installate due telecamere agli ingressi dell'anello esterno  (riservato a taxi e ncc) e dell'anello interno (riservato ai bus), mentre  per  i  veicoli  privati  rimarrà  fruibile  il parcheggio a rapida rotazione  presente al centro della piazza. Nelle immediate vicinanze anche le  strisce blu in piazza XX Settembre e il nuovo parcheggio “Salesiani” in via Matteotti, con 15 minuti di sosta gratuita.

ZAP E ISOLE PEDONALI. Si comincina a preparare la futura ZAP (zona ad alta pedonalità) nella “Cerchia del Mille”. Il primo provvedimento, la cui regolamentazione sarà definita nei prossimi mesi, richiederà l'installazione di varchi di telecontrollo nei quattro
quadranti del centro, a tutela del nucleo del centro più antico e di maggiore pregio storico-architettonico. Le localizzazioni individuate sono: via Oberdan, via S. Giacomo incrocio via Selmi, via S. Vitale incrocio piazza Aldrovandi, via S. Stefano incrocio via Borgonuovo, Piazza dei Tribunali, via Marsili, via Testoni incrocio via U. Bassi, Piazza S. Francesco, via Riva Reno incrocio via Marconi, via Avesella.

Il  secondo provvedimento prevede invece l'aggiunta di due nuove telecamere in piazza Re  Enzo angolo  via  Orefici  e  in  via  Santa  Margherita, rispettivamente a protezione delle aree pedonali di piazza Maggiore-Nettuno e di via d’Azeglio e dintorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico e viabilità: arrivano nuove telecamere, allargamento ZTL e alta pedonalità
BolognaToday è in caricamento