Crisi climatica, corteo in città: "I politici abbiano paura tanto quanto noi per il futuro" | VIDEO

Più di mille allo sciopero globale per il clima: è la prima manifestazione dall'inizio della pandemia

I giovani di Fridays for future tornano in piazza per il clima nella giornata indetta a livello mondiale. È la prima volta dopo la pandemia. La manifestazione, partita da piazza Verdi poco prima delle 10, si è conclusa in piazza Re Enzo passando per il centro storico e causando qualche disagio al traffico. Più di un migliaio le ragazze e i ragazzi in corteo, ma non solo: con loro anche universitari, lavoratori della Fiom, attivisti e genitori.

"A me non sembra che i politici ci stiano ascoltando – afferma Beatrice Trentin di Fridays for future – nessuno finora si è occupato di questi temi, adesso è arrivato il momento di dire basta. Vogliamo che i politici abbiamo paura di noi, almeno tanta quanta ne abbiamo noi pensando al nostro futuro".

"Sono un delegato della Fiom, di un'azienda metalmeccanica, siamo qui perché la vostra battaglia è la nostra battaglia: portiamo le vostre idee e le vostre speranze all'interno delle aziende, all'interno delle contrattazioni, per far in modo che i datori di lavoro cambino le loro politiche". 

Sciopero per il clima, migliaia in corteo per le vie del centro. Traffico in tilt

Tantissimi gli striscioni, ironici e non, cori antifascisti e anticapitalisti. "Fuori Eni dalla scuola, No al Passante di Mezzo, Salviamo i Prati di Caprara". 

Video popolari

Crisi climatica, corteo in città: "I politici abbiano paura tanto quanto noi per il futuro" | VIDEO

BolognaToday è in caricamento