Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Art city, al Modernissimo risuonano le voci dei grandi registi / VIDEO

L'installazione sonora fino al 3 febbraio nel cantiere del Cinema di via Rizzoli

 

La Cineteca di Bologna porta le voci dei grandi registi al Cinema Modernissimo. È Again anew, before the film, l’installazione sonora dell’artista friulano Michele Spanghero, a cura di Riccardo Costantini, realizzata grazie agli archivi di Cinemazero.

I suoni colmano i vuoti del cinema cantiere di via Rizzoli: sono le voci di Antonioni, Bertolucci, Fellini, Pasolini, Rosi e Vittorio Taviani, registrate da Gideon Bachmann e rianimate da Spanghero in un'installazione ipnotica. 

Così la sala del Modernissimo, che dovrebbe essere restituita alla città nel 2020, rivive grazie alla presenza dei suoi protagonisti. Sette altoparlanti a forma di microfono trasmettono dal centro della sala sette frasi, una di Bachmann e le altre dei registi. Tutte estrapolate da Spanghero da ore e ore di registrazioni.

Il visitatore, inizialmente disorientato per la presenza dei microfoni, viene subito immerso nell'esperienza uditiva e lo spaesamento inziale fa spazio alla meraviglia.

"Il cinema - afferma il curatore Costantini - privato del suo scopo nell’essere cantiere, diventa cassa armonica. Michele Spanghero la fa risuonare insieme al coro virgiliano dei maestri che preparano quel che sarà. Ciascuno può farsi parte del cinema interamente, immergendosi nel flusso sonoro, avvolto dalla potenza evocativa, ritmicamente volitiva, delle parole dei registi. Ogni elemento è in tensione, in attesa del film: il più bello di tutti, quello che verrà".

L’evento, promosso dalla Cineteca di Bologna, rientra nell’ambito di Art city, il programma istituzionale di mostre, eventi e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera.

Again anew, before the film è visitabile fino al 3 febbraio, tutti i giorni dalle 17 alle 21 e un’apertura straordinaria dalle 17 alle 24 sabato 2 febbraio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento