Lunedì, 2 Agosto 2021

Amnesty: "Un compleanno amaro per Zaki, l'Italia faccia qualcosa di serio"

L'associazione rilancia da Bologna la campagna per la liberazione dello studente egiziano

"E' un compleanno amaro perché Patrick avrebbe voluto e dovuto passarlo in libertà con la sua famiglia, gli amici, i suoi compagni di Università a Bologna, città dove oggi si riunisce la campagna iniziata 16 mesi fa per ottenere la sua liberazione e che continuerà a lavorare fino a quando non si arriverà a quel risultato".

Così all'agenzia Dire il portavoce di Amnesty International Riccardo Noury, in occasione del 30esimo compleanno del ricercatore egiziano iscritto all'Università di Bologna Patrick George Zaki. La liberazione, per Noury, deve arrivare presto.

"Nelle condizioni in cui si trova, nella prigione del Cairo, Patrick non può restare ancora a lungo" sottolinea il portavoce. "Sono quasi 500 giorni di detenzione. Rinnoviamo l'appello al governo italiano affinché faccia qualcosa di serio nei confronti del governo egiziano per porre fine a questo incubo".

Oggi il compleanno di Patrick Zaki. Bologna non dimentica lo studente Unibo: "Ti aspettiamo"

Patrick Zaki e il secondo compleanno in carcere: la speciale dedica dell'Alma Mater | VIDEO

Si parla di

Video popolari

Amnesty: "Un compleanno amaro per Zaki, l'Italia faccia qualcosa di serio"

BolognaToday è in caricamento