Salute mentale: a Bologna aumentano gli under 18 che si rivolgono ai servizi

I dati presentati in commissione Politiche Sociali del Comune

A Bologna sono in aumento le persone che si rivolgono ai servizi di salute mentale, e i dati mostrano che sopratutto i più giovani,  negli ultimi 10 anni sono aumentati di oltre un quarto. E' quanto emerge dai dati presentati in commissione Politiche sociali del Comune da Angelo Fioritti, direttore del dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche dell'Ausl di Bologna, così come riporta la Dire.

I dati

 Tra il 2007 e il 2017  gli utenti sono aumentati del 12% nel complesso. Tra i giovani fino ai 25 anni, però, la crescita è del 28% mentre tra i minorenni l'incremento è ancora piu' accentuato. Nel 2017 si registra infatti un aumento complessivo del 6% di bambini e ragazzi tra zero e 17 anni rispetto all'anno prima, mentre la nuova utenza è cresciuta del 9,4% nel giro di un anno e di quasi il 40% rispetto al 2010.

Il volume totale dei minorenni del dipartimento di salute mentale nel 2017 arriva a superare i 10.000 utenti totali. "E' segno che c'è sicuramente un aumento del disagio- spiega Fioritti- ma allo stesso tempo c'è anche una maggiore fiducia nei servizi". A livello complessivo, infatti, il dipartimento di salute mentale "raggiunge il 2,1% della popolazione bolognese, contro una media nazionale dell'1,7%- sottolinea il direttore- grazie anche una maggiore accessibilità'".

Al contrario risulta stabile l'utenza ai servizi per le dipendenze (Serd), con circa 2.600 persone nel 2017.

ICare Assistant: l'app che 'guida' da casa fino all'ambulatorio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Scomparso nella notte, ritrovato morto in un campo

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Lungo inseguimento in tangenziale e poi l'arresto: in auto la prova del furto

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

Torna su
BolognaToday è in caricamento