Ozzano, abbandono rifiuti: stretta sui furbetti, online i video dei responsabili

In sei mesi elevati 126 verbali per un ammontare di 22.650 euro

L'abbandono di rifiuti ingombranti immortalato dalle telecamere installate dal Comune di Ozzano

"L'abbandono dei rifiuti è una forma di inciviltà che danneggia l'ambiente e il paese nel quale viviamo", così 'Amministrazione Comunale di Ozzano, che ha diffuso anche alcuni video, in una nota un "fenomeno che non trova sosta neppure nei mesi estivi".

Attraverso l'utilizzo di telecamere mobili in luoghi strategici e la convenzione con le GEV per le attività di controllo, fa sapere il Comune, nei soli primi 6 mesi del 2019 sono stati elevati 126 verbali per un ammontare accertato di 22.650 euro sulla base del regolamento di Atersir - Agenzia territoriale dell'Emilia-Romagna per i servizi idrici e rifiuti che disciplina l'attività di vigilanza in materia di raccolta e di conferimento dei rifiuti ed il sistema sanzionatorio.

"E’ una questione di senso civico – affermano il Sindaco Luca Lelli e l'Assessore all'Ambiente Mariangela Corrado - l'abbandono di rifiuti è un costo che ricade su tutta la comunità e non può essere più tollerato. Stiamo cercando di arginare il fenomeno che nei mesi estivi si intensifica e danneggia l'ambiente nel quale viviamo. Grazie al prezioso supporto della Polizia Municipale e delle Guardie Ecologiche Volontarie, desideriamo che arrivi un messaggio chiaro: i comportamenti incivili non sono tollerati. Naturalmente non si può risolvere il problema senza la collaborazione di tutti e senza un cambiamento di mentalità nel rispetto degli spazi pubblici".

"Vorremmo che queste immagini tratte dai video facessero scattare una presa di coscienza generale forte. Le persone riprese mentre abbandonano i rifiuti, potrebbero essere nostri vicini di casa o nostri conoscenti. Occorre un'inversione di rotta e su questo i cittadini possono aiutare moltissimo. Contestualmente l’Amministrazione comunale prosegue nell’attività di sensibilizzazione per una buona raccolta differenziata con il costante coinvolgimento già a partire dalle Scuole del territorio - concludono il Sindaco e l'Assessore all'Ambiente" continua la nota "chi viene sanzionato di solito motiva di averlo lasciato appositamente all'esterno per un eventuale riutilizzo, ma tale pratica non solo non è consentita ma è sanzionata.

VIDEO| Abbandono rifiuti a Ozzano: il comune pubblica i filmati

Smaltimento rifiuti, come fare

Per gli oggetti ancora funzionanti che non servono più, esiste a Ozzano il Centro del Riuso di via dello Sport pronto ad accoglierli con doppio beneficio per l'ambiente e per il contributo che viene corrisposto dall'eventuale soggetto interessato al riutilizzo (in parte devoluto dal Centro a scopo benefico ad associazioni del territorio). Questi i giorni e gli orari di apertura del Centro del Riuso adiancente la Stazione ecologica: tutti i giorni feriali, dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.30; il venerdì aperto anche nel pomeriggio dalle ore 14.00 alle ore 18.00; chiuso il 25 luglio per festività del santo Patrono.

Se invece l'elettrodomestico in questione è rotto e non più riutilizzabile oppure si vogliono smaltire materiali ingombranti è necessario conferirli alla Stazione Ecologica Comunale di via dello Sport (questi giorni e orari di apertura) oppure è possibile prenotarne il ritiro gratuito chiamando il numero verde 800 999 500 Hera Servizio Clienti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo: allagamenti e smottamenti, fiumi esondati e oltre 300 persone evacuate

  • Maltempo: massimi livelli di allerta a Budrio, Castel Maggiore e Malalbergo, salvata coppia

  • I Mercatini di Natale a Bologna: il calendario 2019

  • Maltempo Bologna, emesso il nuovo bollettino meteo: è ancora allerta, piogge fino a notte

  • In Piazza Maggiore migliaia di Sardine vs Lega | FOTO e VIDEO

  • Dipendenti infedeli colpiscono Hera, furto da mezzo milione di euro sulle bollette

Torna su
BolognaToday è in caricamento