A 88 anni si innamora di un 25enne, spende 100mila euro: la storia finisce in Tribunale

Un familiare ha fatto interdire l'anziana. Denunciato anche uno psichiatra per una perizia

A 88 anni si innamora di un giovane di 25, ma in poco tempo spende cifre per 100mila euro. E' la storia finita sui banchi del Tribunale di Forlì, per la quale ora uno psichiatra è accusato di falso ideologico. A riportare la notizia è il Resto del Carlino di Forlì.

Tutto è nato da una guerra di perizie scatenate dall'azione civile mossa figlia 63enne della signora anziana, che alla fine è stata interdetta. Una delle perizie, che in prima battuta dichiarava l'88enne sana di mente, secondo l'accusa sarebbe stata modificata, rendendo il verdetto favorevole alla signora, peraltro già in passato ricoverata in psichiatria.

Il ramo penale della causa civile è agli inizi, mentre il tribunale ha già riconosciuto l'88enne interdetta, e quindi affiancandole un amministratore del patrimonio che deve rendere conto di tutte le spese sostenute alla Corte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Rivoluzione orari della 'movida', parte esperimento. Lepore: "Cercheremo di dettare una nuova tendenza"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Accoltellamento sul treno: due feriti, treni in ritardo

Torna su
BolognaToday è in caricamento