Truffe online per 16 mila euro: intestava le prepagate a dei senzatetto

A stanarlo i Carabinieri di San Ruffillo: vendeva degli accessori per auto che poi non spediva avvalendosi dell'appoggio della sua compagna. Il 35enne è finito in manette

Foto Google Maps

I Carabinieri di San Ruffillo hanno arrestato un 35enne di Mola di Bari, specializzato in truffe online. Il provvedimento giudiziario, emesso dall’Autorità Giudiziaria di Palermo, nasce da un’attività investigativa che accusa il giovane di aver commesso centinaia di truffe in pochi anni, almeno 200 negli ultimi due.

COME LO HANNO INDIVIDUATO. Il truffatore “fantasma” è stato incastrato grazie all'analisi del traffico di denaro delle carte di credito, che hanno permesso poi di risalire all'uomo. Il malvivente, con la scusa di vendere accessori per auto che, di fatto, non spediva, sarebbe riuscito a incassare 16.500 euro da parte di soggetti che si collegavano a un sito internet di annunci vari per fare acquisti.

ACCREDITI SULLA PREPAGATA E POI NESSUNA SPEDIZIONE. I pagamenti e i contatti telefonici avvenivano tramite una ricarica della carta di credito prepagata e un’utenza cellulare che ogni mese, il 35enne provvedeva, astutamente, a sostituire, facendole intestare ai senza tetto delle città in cui dimorava, probabilmente, in cambio di piccoli favori.

I clochard identificati potrebbero rispondere di favoreggiamento reale. Gli affittacamere che hanno ospitato “segretamente” il 35enne, invece, sono stati segnalati all’Autorità competente di Pubblica Sicurezza per gli accertamenti legati alle procedure di registrazione dei clienti.

Scavando più a fondo, i militari hanno scoperto che si trattava dell’amante del 35enne. Rintracciata la donna, è stato possibile risalire all’uomo che si era nascosto in un affittacamere di Bologna. Al momento del blitz, il truffatore era in compagnia della donna e di alcune carte di credito prepagate che i Carabinieri hanno sequestrato. Eseguita l'ordinanza di carcerazione, il 35enne è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Bologna, dove dovrà una pena pari a un anno e sei mesi di reclusione.


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Certezza della pena.... stai un po al fresco imbecille

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina in moto con targa falsa: 'specialisti' dei Rolex in arresto

  • Cronaca

    Autovelox bruciati a Sasso Marconi: tre colonnine danneggiate

  • Cronaca

    Lavoratori edili: il 25 maggio grande manifestazione in città

  • Meteo

    Meteo, temporali in arrivo: allerta Protezione Civile

I più letti della settimana

  • Incidente a Medicina: scontro tra auto, tre morti

  • Incidente in bici per il pilota Niki Hayden: ricoverato, è grave

  • 'Arancia meccanica' in via San Donato, rapinata e molestata in casa

  • Via Matteotti: lite al bar, spacca la bottiglia in testa alla titolare

  • Rapine e pestaggi in San Donato, smantellata baby-gang: 'Sistema brutale'

  • Sul bus in via Murri senza biglietto, arrestata per resistenza

Torna su
BolognaToday è in caricamento