Prende a pugni l'anziana assistita, 38enne bloccato con spray al peperoncino

I Carabinieri giungono sul posto chiamati dal vicino che sente urla in casa. La signora ha il naso fratturato

I Carabinieri la hanno trovata sanguinante in casa, mentre lui era visibilmente alterato. Capodanno amaro per una signora di 88 anni, soccorsa dai militari e poi dai sanitari del 118 dopo una aggressione perpetrata ai suoi danni da parte del suo aiutante, un 38enne che viveva con lei. 

Per trattenere il 'factotum' della signora, cittadino rumeno, i militari sono dovuti ricorrere allo spray al peperoncino. A chiamare il 112 un vicino, che intorno alle quattro del mattino del primo gennaio ha cominciato a sentire forti urla provenire dall'appartamento dirimpetto.

Giunti sul posto, uno stabile in via Marco Polo a Bologna, gli uomini dell'Arma hanno avuto ragione delle escandescenze del 38enne solo con l'uso del pepper spray, ma l'uomo non ha risparmiato calci e pugni anche a loro. Alla fine per la signora di sono accertati 20 giorni di prognosi, mentre il soggetto è stato portato via dall'ambulanza e sottoposto ad accertamenti sanitari. Non sono chiari i motivi che hanno scatenato l'aggressione ai danni dell'anziana. L'uomo verrà denunciato per lesioni personali e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Rissa dopo Bologna - Milan: tifoso accoltellato, è grave

Torna su
BolognaToday è in caricamento