Medicina, paura ai giardini: bimbe aggredite da un cane

Le piccole sarebbero sotto shock, mentre il padrone del molossoide di sarebbe allontanato come nulla fosse successo. Sulle sue tracce i Carabinieri di Imola

Due bambine al parco a giocare, poi un grosso cane si avvicina azzannando il giubbottino di una fino a strapparlo: è successo ieri pomeriggio a Medicina intorno alle 13.30, ai comunali di via Guglielmo Oberdan.

I Carabinieri hanno avviato le indagini per risalire al padrone del cane di razza verosimilmente “molossoide”: la chiamata alla centrale è arrivata da donna che aveva assistito ai fatti e che ha riferito di un cane di grossa taglia che dopo essersi avvicinato alle due bimbe, aveva azzannato il lembo del giubbotto di una.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il padrone dell’animale, invece di scusarsi con le bambine e i loro genitori che si trovavano sul posto, ha richiamato a sé l’animale e usciva dal parco con aria indifferente. Le due bambine si sono spaventate, erano praticamente sotto shock, tanto che i genitori stanno valutando di farle visitare a dei specialisti sanitari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Frecce Tricolori a Bologna: il passaggio sulla città il 29 maggio

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

Torna su
BolognaToday è in caricamento