Aeroporto, con il People mover arriva anche una nuova linea bus

Non appena partirà la monorotaia un nuovo autobus collegherà l'aeroporto con la città. La fermata non potrà essere quella della stazione per cui probabilmente sarà alla prima periferia

Con l'avvento del People mover e l'addio al Blq, una nuova linea di autobus sarà istituita per collegare l'aeroporto Marconi di Bologna alla città. Lo conferma l'assessore alla Mobilità del Comune, Irene Priolo, durante i lavori di questa mattina in commissione per l'esame del nuovo piano del traffico (Pgtu), che andrà in Consiglio comunale per l'approvazione definitiva il prossimo 2 dicembre.

"Quando entrerà in funzione - spiega Priolo - il People mover sarà in servizio con gli stessi orari del Blq quindi fino alle 23.30". L'ultima corsa però non copre gli ultimi voli in arrivo. Per questo Palazzo D'Accursio sta valutando un servizio di trasporto pubblico locale in orari diversi dal People mover e che non sia concorrenziale, ovvero che non colleghi stazione e aeroporto (non è possibile in base all'accordo di realizzazione della monorotaia).

"Per questo motivo - precisa Priolo - non saranno utilizzate le linee 81 e 91, che hanno come capolinea appunto piazzale Medaglie d'oro, ma sarà realizzato un collegamento ex novo. Il Comune aspetta però l'entrata in funzione del People mover per farlo, perché al nuovo servizio saranno dedicate le risorse oggi utilizzate per il Blq, che sarà cancellato una volta attivata la monorotaia.

Le verifiche sono in corso, ci tiene ancora a rimarcare l'assessore, ma sarà una linea che con ogni probabilità collegherà l'aeroporto alla prima periferia, con capolinea in una zona di forte interscambio con altri autobus e che sarà utile anche per il trasporto dei tanti che lavorano in aeroporto.

"Ce lo hanno chiesto anche i sindacati", afferma Priolo. Che, guardando anche oltre, aggiunge: "A saturazione del People mover dobbiamo comunque garantire un collegamento per le altre fasce e quindi è giusto fare una linea di tpl. Non mi spaventa neanche la futura attivazione della fermata dell'Sfm a Borgo Panigale, perché non avrà comunque un collegamento diretto con l'aeroporto. Vanno tutti bene e servono tutti, i numeri ci daranno ragione".

"Per quanto riguarda la Fiera, invece, faremo un'analisi nel corso del 2020 su quali linee potenziare, sia in orari diurni che notturni - afferma Priolo - e valuteremo anche la possibile sostituzione degli attuali autobus con mezzi doppi da 18 metri". La linea 35 è già stata potenziata negli anni scorsi, il sabato pomeriggio e la domenica, con una spesa da parte del Comune di 158mila euro. (Dire)

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

Torna su
BolognaToday è in caricamento