Castenaso, l'ex-fidanzato non apre la porta e lei da' in escandescenza: arrestata 39enne

Alla vista dei carabinieri, chiamati dai vicini, la donna ha insultato il Maresciallo Lo show si è concluso con il lancio di un vaso. Manette e sfilza di denunce

I Carabinieri di Castenaso hanno arrestato una 39enne, originaria di Torino, per danneggiamento, minacce, resistenza e oltraggio continuato a pubblico ufficiale.

Ieri a mezzogiorno, un cittadino ha segnalato al 112 una lite in via Golinelli. Giunti sul posto, i Carabinieri hanno trovato una donna in stato di alterazione, che dopo aver rotto un vaso da fiori si era “attaccata” al citofono dell’ex compagno che invece di raggiungerla in cortile era rimasto in casa ad ignorarla.

Alla vista dei militari, l'ex-fidanzata delusa ha perso ulteriormente le staffe e ha apostrofato il Maresciallo con frasi del tipo: “Ciccione di m...! Testa di c... ! Figlio di p...!” 

Insulti anche all’ex-cognata, arrivata assieme al padre, per andare a fare una visita al fratello. Lo '"show" della donna si è concluso con il lancio di un altro vaso in terracotta contro il parabrezza dell’auto dell’ex-suocero, parcheggiata lungo la strada. La donna è finita in manette con diverse accuse e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stata rimessa in libertà (Art. 121 delle disposizioni attuative del c.p.p.).  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Incidente a Imola: scontro con il camion, morto un ciclista

  • Monte San Pietro: anziano morto durante il trasporto in pulmino, indagini in corso

Torna su
BolognaToday è in caricamento