Scoperta rete centri massaggi per sesso a pagamento, sigilli anche nel bolognese

La clientela di fascia alta, con ragazze italiane e ambienti puliti. Operazione in varie città

Un estratto del video-prova della polizia

E' ubicato alle porte di Bologna il nodo bolognese di una rete di centri massaggi, sequestrato anch'esso nell'ambito dell'inchiesta 'Vishudda', che ha portato allo smantellamento di quella che gli inquirenti ritengono essere una rete di sfruttamento della prostituzione. I decreto di sequestro preventivo è stato firmato dal Tribunale di Ancona su impulso della procura del capoluogo marchigiano, dal cui centro massaggi della rete ha preso impulso tutta l'indagine.

L'operazione ha coinvolto in tutto 6 persone e ha portato a 5 arresti: in carcere è finito un imprenditore foggiano di 40 anni, ai domiciliari la moglie 33enne: quattro donne -responsabili di alcuni dei centri- sono indagate per concorso in favoreggiamento della prostituzione, mentre per la coppia le accuse sono anche di induzione alla prostituzione.

Secondo quanto ricostruito dalla Squadra mobile anconetana, le modalità e il target dei centri massaggi erano più o meno gli stessi. I clienti venivano indirizzati attraverso annunci sui portali internet, dove si ribadiva che "il massaggio Tantra non è sesso" ma una esperienza spirituale da vivere con un massaggio effettuato a nudo. Del pari, una cinquantina di ragazze, tutte italiane -veniva specificato nell'annuncio- tra i 20 e i 30 anni, venivano istruite appositamente -questa l'ipotesi investigativa- per spingersi oltre durante le prestazioni. Il tutto in ambienti considerati molto puliti dai clienti, in genere professionisti e di ceto medio-alto

Come emerge dalle intercettazioni e dai filmati ripresi dalle spycam, i massaggi sfociavano in veri atti sessuali, anche se di sesso non si parlava mai esplicitamente al telefono o su internet. Il passaparola, però, faceva il resto: tutti i clienti di fascia medio-alta, secondo gli investigatori, si rivolgevano a quei centri olistici perfettamente consapevoli del tipo di prestazione che avrebbero ricevuto.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus: autocertificazione, ecco il nuovo modello. Scaricalo qui

  • Cornavirus Emilia-Romagna, bollettino 27 marzo: contagi +772, altri 93 morti

  • Coronavirus, A Bentivoglio le maschere da snorkeling diventano respiratori e protezione per i medici

Torna su
BolognaToday è in caricamento