Controlli straordinari per il G7: trovato in auto con 95 Kg di rame

In auto con un tubo lungo 65 centimetri e del rame di dubbia provenienza. In un giorno 323 persone controllate

In occasione del vertice G7 Ambiente la Polizia ha intensificato i controlli: nella giornata di ieri sono state 323 le persone controllate, mentre i veicoli sono stati 145. Fra le denunce fatte, anche possesso di armi e ricettazione. 

Intorno alle 11 di mattina, in via dei Pioppi gli agenti hanno fermato e controllato un bosniaco del '73: a bordo della sua auto sono stati trovati ben 95 chilogrammi di rame per i quali non è stata data una spiegazione. L'uomo è stato così denunciato. 

Un altro controllo, avvenuto questa volta sui viali nei pressi di via Berti Pichat, ha invece fatto emergere il possesso di un tubo di metallo lungo 65 centimetri. Lo strumento è stato trovato a bordo di un'auto sulla quale viaggiavano 4 givani, ma solo uno di essi (classe '91) si è assunto la responsabilità di tale possesso ed è stato deferito per possesso di armi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

Torna su
BolognaToday è in caricamento