Dossier Droga: cresce l'abuso di cocaina tra i più giovani

Negli anni '90 il 90% delle persone in trattamento era dipendente da eroina, oggi lo scenario è radicalmente mutato, e anche l'età media

Oltre 33mila persone assistite dalle Ausl dell'Emilia-Romagna per problemi di abuso e dipendenza patologica e, mentre negli anni '90 il 90% delle 7.000 persone in trattamento era dipendente da eroina, oggi lo scenario è radicalmente mutato: l'eroina ancora la più utilizzata, ma aumenta la cocaina, che tra i più giovani è la prima droga (65%). La restante parte degli utenti accede ai servizi per le dipendenze da alcol (25%), tabacco (5%), gioco d'azzardo (5%). Lo rivelano i dati illustrati dall'assessore regionale alla Sanità, Sergio Venturi. 

Significativa la presenza di non residenti: il 16,2% degli assistiti - con picchi del 25% a Bologna - proviene infatti da altre regioni, e si tratta di studenti universitari, persone in carcere e cittadini non italiani (questi ultimi rappresentano il 12%).

ETA' MEDIA. Il 50% ha piu' di 39 anni, popolazione che nel 2006 rappresentava il 20%. Tra i nuovi utenti l'età media è più bassa e l'accesso avviene soprattutto per problemi legali (Prefettura, sanzioni alla guida, carcere). 

COMUNITA' TERAPEUTICHE. I posti letto accreditati sono 1.470 e il numero di inserimenti è stabile: circa 2.500 l'anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo: allagamenti e smottamenti, fiumi esondati e oltre 300 persone evacuate

  • Maltempo: massimi livelli di allerta a Budrio, Castel Maggiore e Malalbergo, salvata coppia

  • I Mercatini di Natale a Bologna: il calendario 2019

  • Maltempo Bologna, emesso il nuovo bollettino meteo: è ancora allerta, piogge fino a notte

  • In Piazza Maggiore migliaia di Sardine vs Lega | FOTO e VIDEO

  • Dipendenti infedeli colpiscono Hera, furto da mezzo milione di euro sulle bollette

Torna su
BolognaToday è in caricamento