Dossier Droga: cresce l'abuso di cocaina tra i più giovani

Negli anni '90 il 90% delle persone in trattamento era dipendente da eroina, oggi lo scenario è radicalmente mutato, e anche l'età media

Oltre 33mila persone assistite dalle Ausl dell'Emilia-Romagna per problemi di abuso e dipendenza patologica e, mentre negli anni '90 il 90% delle 7.000 persone in trattamento era dipendente da eroina, oggi lo scenario è radicalmente mutato: l'eroina ancora la più utilizzata, ma aumenta la cocaina, che tra i più giovani è la prima droga (65%). La restante parte degli utenti accede ai servizi per le dipendenze da alcol (25%), tabacco (5%), gioco d'azzardo (5%). Lo rivelano i dati illustrati dall'assessore regionale alla Sanità, Sergio Venturi. 

Significativa la presenza di non residenti: il 16,2% degli assistiti - con picchi del 25% a Bologna - proviene infatti da altre regioni, e si tratta di studenti universitari, persone in carcere e cittadini non italiani (questi ultimi rappresentano il 12%).

ETA' MEDIA. Il 50% ha piu' di 39 anni, popolazione che nel 2006 rappresentava il 20%. Tra i nuovi utenti l'età media è più bassa e l'accesso avviene soprattutto per problemi legali (Prefettura, sanzioni alla guida, carcere). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COMUNITA' TERAPEUTICHE. I posti letto accreditati sono 1.470 e il numero di inserimenti è stabile: circa 2.500 l'anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in via Sant'Isaia, morta una giovane donna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

  • Dimesso dall'ospedale, torna e aggredisce operatore con calci e pugni

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 10 luglio: focolaio impresa di logistica, +36 casi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento