San Pietro gremita per Caffarra, Zuppi: 'Sarebbe contento di vedere tanto affetto'

I funerali sono stati celebrati dal suo successore Matteo Zuppi: in prima fila il sindaco Virginio Merola con la fascia tricolore, il ministro Gian Luca Galletti e il rettore Francesco Ubertini

Bologna ha dato l'ultimo saluto al Cardinale Carlo Caffarra, Arcivescovo Emerito di Bologna questa mattina nella Cattedrale di San Pietro, gremita. I funerali sono stati celebrati dal suo successore Matteo Zuppi: in prima fila il sindaco Virginio Merola con la fascia tricolore, il ministro Gian Luca Galletti e il rettore Francesco Ubertini.

Tra i numerosi alti prelati presenti anche il presidente dei vescovi europei Angelo Bagnasco. Oggi vedendo tanti fedeli accorsi a dirgli addio Caffarra "si schiverebbe, ma sarebbe molto contento di vedere tanto affetto e tanta vicinanza accanto a lui", ha detto Zuppi iniziando l'omelia. Per la giornata di oggi Merola ha proclamato il lutto cittadino: "Grazie per questo attestato di affetto e di stima", sottolinea il vicario generale della Curia di Bologna, Giovanni Silvagni.

"Oggi il nostro caro Cardinale Migravit in sideribus e contempla quel volto festivo, cioè gioioso, risorto, luce piena, che ha desiderato. Lo salutiamo inaspettatamente - l'omelia di Zuppi -  con l’amarezza di tanti discorsi interrotti e con una presenza che viene a mancare, importante per la Chiesa tutta e per la nostra città".

(fonte Dire)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

  • Avvelenato e lasciato nel parcheggio va in coma e muore dopo 2 giorni: fermati due coniugi

Torna su
BolognaToday è in caricamento