Furti alla “Magneti Marelli”: arrestato l'addetto alle pulizie

Approfittava della pausa pranzo dei dipendenti e ripuliva i portafogli. I Carabinieri lo hanno colto sul fatto

Foto SalaBorsa

Ieri pomeriggio, al termine di un’indagine iniziata qualche settimana fa, i Carabinieri della Stazione Bologna Bertalia hanno arrestato un 50enne italiano per furto aggravato.  

Sei dipendenti dell’azienda "Magneti Marelli" erano stati derubati durante la pausa pranzo e avevano sporto denuncia. I militari hanno così appurato che il ladro, approfittando dell’assenza del personale, s’intrufolava negli uffici sottraendo il denaro dai portafogli lasciati incustoditi. L’ipotesi che potesse trattarsi di un dipendente, dal “modus operandi” preciso e puntuale, è stata confermata ieri, quando una squadra di Carabinieri impegnata nelle indagini, ha sorpreso il 50enne all'opera. Si tratta di un addetto alle pulizie, mansione che gli permetteva di entrare in tutti i locali, senza destare il minimo sospetto. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa della convalida dell’arresto prevista per oggi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Incidente a Budrio: schianto tra auto alla Riccardina

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

Torna su
BolognaToday è in caricamento