Tasse non pagate, alla Grant scatta sequestro

Di fondi bancari e beni, fino a un valore di 1,3 mln

I militari del Comando provinciale della Guardia di finanza di Bologna hanno eseguito, su disposizione del gip Alberto Gamberini, un provvedimento di sequestro preventivo per la confisca di disponibilita' bancarie e di beni mobili e immobili fino ad un valore di 1.369.838,71 euro nella disponibilita' della Grant di Bentivoglio, e del suo ex legale rappresentante.

L'accusa e' di non aver pagato le imposte entro i termini di legge. In particolare, l'imprenditore era stato denunciato alla Procura dall'Agenzia delle Entrate di Bologna per non aver versato l'Iva e le ritenute dovute dai sostituti d'imposta relativamente all'anno d'imposta 2015.

La Grant, storico marchio nel settore dell'abbigliamento per bambini e di recente dichiarata fallita dal Tribunale, malgrado l'intervento dell'amministrazione finanziaria avrebbe continuato a ignorare la diffida al pagamento.  E cosi' il pm Tommaso Pierini ha avviato indagini patrimoniali incaricando le Fiamme gialle del Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Bologna che hanno stanato beni e disponibilita' finanziarie riconducibili al manager, per poi chiedere ed ottenere dal gip il provvedimento cautelare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

Torna su
BolognaToday è in caricamento