Morto il campione Lorenzo Major, dramma nel mondo dello sport paralimpico

L'uomo, 48enne, si allenava anche alla Zinella di San Lazzaro

E' stato trovato morto questa mattina Lorenzo Major, 48 anni, campione mondiale paralimpico di arrampicata sportiva. Il corpo di Major è stato trovato esanime nel parcheggio della agenzia delle Entrate di Viareggio. Ferrarese di nascita, il 48enne oltre all'arrampicata paralimpica sportiva, si allenava in numerose discipline, tra cui anche la scherma, e atleticamente da poco era di sede alla Zinella di San Lazzaro. La polizia di VIareggio è al lavoro per ricostruire quanto accaduto: secondo le prime evidenze, si tratterebbe di un gesto volontario. Sembrerebbero invece esclusi motivi economici. A dare l'allarme è stato un dipendente degli uffici dell'Erario. Major era in Toscana per partecipare al un raduno in vista della coppa del mondo di scherma in carrozzina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 29 marzo: contagi +736, altri 99 morti

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento