Comune, il PD: 'Votiamo la proposta della Lega': Mazzanti 'vittima' del pesce d'aprile

Imbarazzo del capogruppo che poco dopo ha capito di esserci cascato

Claudio Mazzanti, capogruppo Pd in consiglio comunale, è stato "vittima" del pesce d'aprile. Durante l'incontro riservato, che si svolge ogni lunedì nella sala rossa del municipio dopo gli interventi d'inizio seduta, i consiglieri Pd hanno sostenuto insieme alla civica Amelia Frascaroli la necessità di votare a favore e quindi ammettere alla discussione un ordine del giorno sulla zona universitaria presentato dalla capogruppo della Lega Francesca Scarano. Obiettivo in particolare, l'Università, tirata in ballo dalla Lega per le serate rumorose del Nautilus in via San Giacomo. Scarano chiedeva al Comune di sollecitare l'Alma mater. "Dobbiamo almeno prima sentire l'assessore", ha obiettato Mazzanti. "No, fa lo stesso. Il testo va discusso oggi", hanno insistito i colleghi.

Imbarazzo del capogruppo che poco dopo ha capito di esserci cascato e ha ufficializzato il 'no' della maggioranza al testo della Lega, tuttavia "serve un incontro urgente con l'Università- ha detto- un chiarimento va fatto". (dire)

Pesce d'aprile: gli scherzi più incredibili di sempre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

Torna su
BolognaToday è in caricamento