Nettuno, il gigante scricchiola. I restauratori: servono altri lavori

Nel corso del restauro sono arrivate alla luce crepe e distacchi della struttura interna. Intanto continuano le visite programmate per vedere la statua da vicino

Repertorio

La statua simbolo di Bologna, oltre a essere rovinata da smog e intemperie, è anche instabile. Si allungano quindi i tempi per il restauro del Nettuno, il cui termine è slittato al settembre 2017. Durante i lavori, infatti, sono stati scoperti alcuni "problemi strutturali" che hanno rallentato l'intervento. In particolare, si spiega in un comunicato stampa, «si è riscontrato un forte degrado sugli ancoraggi verticali e orizzontali all'interno del Nettuno e diverse criticità di adesione delle lastre in pietra al basamento in mattoni».

Inoltre, l'attacco della statua «è costituito da soli due ancoraggi e pertanto nei confronti di sollecitazioni orizzontali (come un terremoto, ndr) l'attacco non presenta lo stesso livello di sicurezza in tutte le direzioni». Ma non è tutto. «A seguito della rimozione di alcune stuccature- spiegano ancora i restauratori- si è manifestata una situazione critica anche in profondità, dove sono presenti dei vuoti, con distacchi molto consistenti dell'ordine di cinque centimetri, tra le lastre di rivestimento, fessurazioni macroscopiche sulle stesse e danneggiamenti nell''ancoraggio delle parti in bronzo alla parte lapidea».

Insomma, il Nettuno è piuttosto malfermo sulle gambe. Per questo, approfittando della stagione invernale che non permette molte opere di restauro sul Nettuno, i tecnici hanno deciso di «approfondire le indagini di carattere strutturale» per realizzare un «progetto di consolidamento che tenga conto anche della messa in sicurezza della statua, oltre che di tutti gli elementi bronzei, a fronte di eventuali sollecitazioni orizzontali».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prosegue invece nei tempi previsti la sostituzione del sistema idraulico sotterraneo e il nuovo impianto di illuminazione. Nell'attesa che il Gigante venga liberato, continuano le visite guidate alla statua, che finora hanno portato sulla fontana 13.972 visitatori in totale tra visite organizzate e open day gratuiti. Con l'inverno scatta anche il nuovo orario, dal 6 gennaio fino al 5 marzo. Il Nettuno si potrà visitare il venerdì alle 19 (compreso venerdì 6 gennaio, festa dell''Epifania), sabato e domenica alle 15 e alle 16. Sono invece sospesi gli open day, che riprenderanno il 12 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Al fiume con gli amici, scompare tra i flutti: ragazzo trovato morto nel fiume Idice

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Frecce Tricolori a Bologna: il passaggio sulla città il 29 maggio

Torna su
BolognaToday è in caricamento