Fuoriuscita di acidi in azienda ad Ozzano: maxi-intervento dei Vigili del fuoco

Un intervento durato diverse ore, 11 squadre di pompieri sul posto per mettere in sicurezza l'area. Nessun intossicato

Grosso intervento dei vigili del fuoco ieri sera ad Ozzano, dove quasi 1.200 litri di acido sono fuoriusciti a seguito della rottura di due cisterne provocando esalazioni tossiche. E' successo all'interno dello stabilimento di un'azienda chimica, la  Eurotech, che in questi giorni era chiusa per le ferie estive.

Fortunatamente nessuna persona sarebbe rimasta intossicata. Ma durante le operazioni di intervento, un vigile del fuoco ha accusato un lieve malore.

A far scattare l'allerta è stato un residente, dopo aver notato del fumo uscire dallo stabilimento aziendale. 
E' stato così che i pompieri sono giunti sul posto, dove hanno rilevato che si trattava di esalazioni di gas, provocate dalla rottura di una cisterna da 800 litri di acido fosforico. L'acido fuoriuscito ha poi corroso un'altra cisterna, causando la fuoriuscita di ulteriori 400 litri di acido nitrico. 
Sul posto sono state impiegate fino a notte e per quasi 9 ore, undici squadre di pompieri, che hanno provveduto a mettere in sicurezza l'area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

Torna su
BolognaToday è in caricamento