Droga in Montagnola: vita dura per gli spacciatori, 11 nei guai in pochi giorni

Continuano le operazioni di Polizia e Carabinieri per contrastare lo spaccio nel Parco della Montagnola

Le operazioni della Polizia e dei Carabinieri stanno rendendo la vita difficile agli spacciatori di droga che gravitano intorno al Parco della Montagnola. L'ultimo fermo ieri mattina alle 10.30: un cittadino senegalese di 40 anni, irregolare sul territorio, è stato trovato in possesso di hashish e marijuana per un totale di circa 18 grammi. 

Venerdì i Carabinieri hanno arrestato un 18enne gambiano, senza fissa dimora, fermato dopo aver ceduto marijuana a un 26enne moldavo con il quale aveva avviato una trattativa per la vendita della droga al prezzo di 20 euro. 

Sabato scorso, la polizia ha arrestato un gambiano di 22 anni un tunisino di 42 e il giorno prima una task force, composta da poliziotti, unità cinofile e Reparto prevenzione crimine dell'Emilia-Romagna, aveva arrestato sette persone

L'intervento delle unità cinofile ha inoltre permesso di rinvenire stupefacenti nascosti nei vasi e sotto le piante

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento