Mobilità: 'Via a piccole e vere pedonalizzazioni, nelle strade che si prestano per vocazione o caratteristiche'

E' l'appello di Confesercenti, che invita la Giunta ad un "confronto serio sul tema" e rilancia: "Si avviino piccole pedonalizzazioni, 7 giorni su 7, in aree come via del Pratello, via Petroni, via Marsala e via Oberdan parte alta'

"Un confronto serio e senza improvvisazioni per arrivare ad un progetto sulla mobilità e sulle pedonalizzazioni che riguardi la fase dei cantieri del Crealis per l’anno 2015 e la definitiva entrata in funzione del mezzo". E' la richiesta avanzata da Confesercenti di Bologna che ribadisce di la propria "non contrarietà di principio alle pedonalizzazioni, che anzi quando ben progettate, possono creare nuove opportunità per le attività commerciali e nuovi motivi di attrazione turistica". In questo contesto l'associazione sottolinea "abbiamo da sempre chiesto di dare avvio a piccole e vere pedonalizzazioni, sette giorni su sette, in vie che per vocazione o per caratteristiche si prestano a progetti di riqualificazione urbana, quali via del Pratello, via Petroni, via Marsala e via Oberdan parte alta.
Su queste pedonalizzazioni vere sfidiamo la Giunta Comunale a realizzarle nel più breve tempo possibile, come per altro previsto nel programma di mandato amministrativo".


Altro capitolo quello dei T-Days, verso i quali Confesercenti  non cela le proprie perplessità, "non tanto sulla pedonalizzazione in sé, ma sulla mancanza del servizio pubblico, che senza una metropolitana, vuole dire passaggio dei soli mezzi pubblici all’interno della grande zona pedonalizzata, soprattutto nella giornata del sabato fondamentale per le attività commerciali e turistiche".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rimane la visione di insieme che occorre avere a lavori ultimati del Crealis, e in questa direzione l'associazione si dice "convinta che si debba prevedere il solo passaggio del mezzo di trasporto pubblico sull’asse Via Ugo Bassi, Via Rizzoli, Strada Maggiore per cogliere a pieno le opportunità del nuovo mezzo pubblico ecologico, almeno per la giornata del sabato".
La richiesta, inoltre, è che le attività commerciali e turistiche siano informate per tempo su quale sarà il progetto definitivo sulla mobilità e sulle pedonalizzazioni, per poter programmare le proprie strategie imprenditoriali. "Chi si occupa di urbanistica e progetti di valorizzazione commerciale – afferma Massimo Zucchini, presidente di Confesercenti di Bologna – deve sapere che ogni scelta ed ogni modifica che riguardino la mobilità, i parcheggi e la qualità urbana possono essere fondamentali per la vita e lo sviluppo di una impresa o di una zona commerciale e turistica".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento