Non da la precedenza: picchiato con una mazza di legno

Una lite per una precedenza non data sfocia in un violento pestaggio a colpi di pugni, calci e mazza di legno. La vittima ricoverata al Maggiore con 30 giorni di prognosi

Forse una precedenza non data alla base del pestaggio di stanotte in zona Fiera. Stava lasciando la Fiera a bordo del suo furgone, all’una e 30 circa di questa notte, quando due uomini a bordo di un’auto gli hanno sbarrato la strada e lo hanno pestato facendolo finire in ospedale con 30 giorni di prognosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL RACCONTO. La segnalazione alla polizia è partita dal pronto soccorso dell’Ospedale Maggiore dove l’uomo è ricoverato. Un albanese di 31 anni, residente a Rimini, ha raccontato che verso l’1.30, appena uscito con il suo furgone dal quartiere fieristico, dove aveva lavorato, ha avuto un diverbio a distanza con due uomini in macchina, pare per una precedenza non data. Poco dopo questi gli hanno sbarrato la strada e raggiungendolo lo hanno malmenato con pugni, calci e una mazza di legno di un metro. L’uomo è andato prima al Sant’Orsola, ma poi è stato trasferito all’Ospedale Maggiore con una prognosi di 30 giorni e la frattura di un mignolo. Sono partite le indagini della Polizia.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento