Doppia rapina alle Poste: minacce con cutter per svuotare le casse

Nel mirino primo l'ufficio di via Di Saliceto, già assaltato dai ladri altre tre volte nell'ultimo anno. Poche ore dopo blitz simile alle poste di Piazza Liber Paradisus

Due rapine nel giro di poche ore ai danni di due uffici postali. Nel mirino le Poste di Via di Saliceto prima, e quelle di piazza Liber Paradisus poi. 
I due colpi sono avvenuti ieri. In entrambi i casi, ad agire è stato un uomo da solo, a volto scoperto, armato di cutter, descritto come un italiano. Molte le analogie, basandosi sulle quali non si può escludere che l'autore possa essere lo stesso. Saranno le indagini della Squadra mobile a confermarlo. Sono infatti in via di acquisizione le immagini delle telecamere di sorveglianza installate sul posto, che potrebbero fornire elementi utili per risalire al responsabile, o ai responsabili.

Il primo furto si è consumato intorno alle 13.30. Un soggetto, con un cappellino in testa, è entrato nell'ufficio di via di Saliceto ed ha puntato un taglierino dal manico giallo contro un commesso. Sotto la minaccia dell'oggetto è riuscito a farsi consegnare l'incasso, circa 800 euro. Con il bottino in pugno, il balordo si è dato alla fuga. Dileguandosi a piedi per le vie limitrofe.
L'ufficio postale di via Saliceto è finito più volte nel mirino dei balordi: tre le rapine consumete solo nell'ultimo anno: sotto la minaccia di una pistola vennero rubati 3mila euro lo scorso gennaio; poi lo scorso settembre un balordo armato di coltello portò via un migliaio di euro; ancora, appena un mese dopo, altro blitz con taglierino, altri soldi asportati dalle casse.

Qualche ora dopo, verso le 19, stessa scena alle poste di piazza Liber Paradisus. Anche qui un soggetto da solo è entrato, ha improvvisamente estratto un cutter dalla tasca intimando ad un dipendente di consegnargli il contante contenuto in cassa. La vittima in qualche modo ha cercato di reagire, impedendo al malintenzionato di scavalcare il bancone e con una mossa veloce ha estratto 180 euro e le ha consegnate al balordo, che tanto si è fatto bastare. Ha quindi imboccato l'uscita ed è sparito.  
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

Torna su
BolognaToday è in caricamento