Il giudice non convalida il fermo, Salvini: 'Potenziale terrorista libero, vicenda vergognosa'

Aveva firmato la sua espulsione dall'Italia il 12 luglio

"Lo scorso 12 luglio avevo firmato la sua espulsione dall'Italia, visto che gli investigatori lo ritenevano un pericoloso esponente dell'ala anarco-insurrezionalista di Bologna. Ma U.D., nigeriano classe 1994, condannato per detenzione di materiale idoneo alla fabbricazione di esplosivi con tanto di manuale di istruzioni, ha fatto ricorso alla Corte europea dei diritti dell'uomo e la sua espulsione è slittata". A dirlo è il Ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Il giudice di pace non ha convalidato il fermo nel Cpr (Centro di Permanenza per il Rimpatrio) "e ora questo potenziale terrorista è tornato libero. Ovviamente non mollo e monitoriamo la situazione, ma la vicenda è vergognosa. Uno schiaffo agli italiani perbene, alle Forze dell'Ordine e agli inquirenti. Riforma della Giustizia subito" conclude Salvini. (dire)
 

Potrebbe interessarti

  • 7 alimenti che fanno ingrassare invece che dimagrire

  • Un faro in montagna? Esiste a Gaggio Montano

  • Amanti del vinile? 4 imperdibili negozi a Bologna

  • Perché assumere magnesio è importante: tutti i cibi che lo contengono

I più letti della settimana

  • Incidente in A1, un morto: traffico bloccato la domenica del rientro

  • Nuova rotta Ryanair: da Bologna a Kutaisi due volte a settimana

  • West Nile, zanzare positive a San Giovanni in Persiceto

  • Concorsi pubblici, Unibo cerca 57 amministrativi: c'è tempo fino al 5 settembre

  • San Lazzaro, azzarda un'inversione e provoca incidente: incastrato dalle telecamere

  • Incidente a Monterenzio: Suv si ribalta e blocca la carreggiata, disagi al traffico

Torna su
BolognaToday è in caricamento