Controlli in stazione, arrestato un altro ladro di bagagli

Il bilancio Polfer del fine settimana

Un altro ladro seriale è stato arrestato dalla Polfer a Bologna, in stazione centrale. Dopo gli episodi di furti sui Frecciarossa, le manette sono scattate per un 34enne cittadino italiano originario di Lecce. L'uomo sarebbe responsabile di un furto commesso il 21 settembre a bordo del treno AV 9427, in sosta. Lo stesso era stato individuato come responsabile di altri 3 furti commessi sempre all’interno della stazione di Bologna, e per tale motivo già indagato in stato di libertà.

Il 35enne, approfittando della confusione creata dalla salita dei viaggiatori, a bordo di un treno ha preso il bagaglio di una turista straniera, per poi scendere dal convoglio e allontanarsi verso l’uscita dove è stato bloccato dalla Polizia. I poliziotti a bordo del treno hanno poi restituito il bagaglio alla vittima.

Nel corso dei controlli è scattato un altro arresto: un cittadino romeno classe 2000 è stato rintracciato perché ricercato per una ordinanza di custodia in carcere per rapina, furto e tentata estorsione, notificata a Venezia.

Inoltre, sono stati 10 i soggetti denunciati in stato di libertà si sono resi responsabili, tra l’altro, di furto aggravato, detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio, rifiuto di generalità, possesso di oggetti atti ad offendere ed inottemperanza al foglio di via obbligatorio. Sono stati inoltre sequestrati 26 grammi di sostanza stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento