VIa Galliera: blitz 'No Vax' a dibattito Pd su obbligo vaccinale

Un gruppo di genitori di Vaccipiano è intervenuto al circolo Pd di via Galliera durante l'incontro con gli eletti Pd sulle vaccinazioni obbligatorie. Oggi il ministro Fedeli in città, e il ricorso al Tar dei genitori va avanti

Ieri sera i genitori del comitato contro l'obbligo vaccinale "Vaccipiano" si è presentato al circolo Pd Passepartout di Bologna, dove gli eletti dem stanno spiegando le ragioni dell'obbligo dei vaccini nei nidi. Era stato lo stesso consigliere Pd Giuseppe Paruolo a invitare i genitori dubbiosi sulla liceità dell'obbligo vaccinale ai nidi per legge, e afine dibattito un gruppo di persone si è presentato e ha preso parola. 

"Ringrazio il consigliere Paruolo per l'apertura al dialogo, ma il dibattito fin qui è stato esacerbato", ha detto Simone ("non sono No Vax, voglio vaccinare ma ho dubbi", precisa), prendendo la parola alla fine dell'incontro. "Perché non aprire un dibattito serio invece che usare la coercizione, come fosse un Tso?- chiede- l'obbligo fa diminuire la fiducia nelle istituzioni".

Un intervento pacato addirittura commentato con un debole applauso dalla platea. Ma Giuseppe Paruolo replica con fermezza: "Capisco le inquietudini, ma quella sui vaccini deve essere una scelta collettiva e bene abbiamo fatto ad introdurre l'obbligo". Intanto, la senatrice Pd Francesca Puglisi definisce "ottima" l'iniziativa del Governo sulla reintroduzione dell'obbligo vaccinale per l'iscrizione a scuola.

Il decreto annunciato oggi dal ministro della Sanità Beatrice Lorenzin "va nella direzione auspicata dalla Conferenza delle Regioni e di cui l'Emilia-Romagna è stata la prima con l'obbligo per l'iscrizione al nido", sottolinea Puglisi, promettendo "ascolto anche delle voci contrarie". Però, confida, "ho trovato molta ignoranza anche tra i colleghi parlamentari, timorosi che ci sia incostituzionalità" nell'obbligo di vaccinazione a scuola.

Tra i 'colleghi' citati da Puglisi ci sarebbe anche la ministra dell'istruzione Valeria Fedeli, che secondo diversi quotidiani sarebbe la responsabile dello stop alla proposta del ministro della Sanità Beatrice Lorenzin -che vorrebbe innalzare l'obbligo vaccinale a legge nazionale. Proprio Fedeli sarà in città, oggi, assieme al neo segretario Matteo Renzi, in un incontro sulla riforma delle scuole d'infanzia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto sul fronte legale prosegue l'iter del ricorso al Tar contro la legge regionale Bonaccini, che obbliga i genitori dei bambini in età da asilo nido all'assolvimento di tutte le vaccinazioni obbligatorie in età pediatrica, per accedere ai nidi pubblici . "Ieri abbiamo finalmente assegnato l'incarico all'avvocato che seguirà il nostro ricorso -commenta Vaccipiano sui social- siamo per ora 24 famiglie ma c'è la possibilità di far aggregare altre famiglie residenti a Bologna interessate entro venerdì 19 maggio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Prezzi case a Bologna: la mappa zona per zona

Torna su
BolognaToday è in caricamento