Via della Barca, a passo d'uomo con l'Alfa: trasporta cocaina

Un 36enne è stato trovato in possesso, dopo la perquisizione, di 29 bustine e sostanza da taglio

I Carabinieri di Borgo Panigale hanno arrestato un trentaseienne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E’ successo ieri pomeriggio, durante un servizio di controllo in via della Barca. Alla vista di un’Alfa Romeo Giulietta che stava transitando in zona a passo d’uomo, i militari si sono insospettiti e hanno intimato l’alt al conducente, identificandolo in un cittadino albanese di 36 anni.

L'uomo, nervoso e insofferente al controllo, dopo essere stato incalzato dalle domande dei Carabinieri, ammetteva di essere agitato perché stava trasportando droga. Le affermazioni dell’uomo sono state confermate dalle perquisizioni, personale, veicolare e anche domiciliare, presso un’abitazione situata in via Coriolano Vighi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri hanno sequestrato, complessivamente, 26 dosi di cocaina e un tocco di mannitolo, una sostanza farinosa solitamente utilizzata dai spacciatori per “tagliare” la droga. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il cittadino albanese è stato tradotto questa mattina nelle aule giudiziarie del Tribunale di Bologna per l’udienza di convalida dell’arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Al fiume con gli amici, scompare tra i flutti: ragazzo trovato morto nel fiume Idice

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Spostamenti tra regioni in dubbio, Bonaccini: "Prudenza alta, si rischia la chiusura" 

Torna su
BolognaToday è in caricamento