Trovato morto in casa in via Nicolò dall'Arca: ipotesi overdose

La scoperta del corpo ieri sera. Inutili i soccorsi, momenti di cordoglio tra amici e vicinato

Un uomo di quaranta anni, è stato rivenuto cadavere ieri sera, intorno alle 21:30, nella sua abitazione. A trovare il 40enne sarebbe stata la sua compagna, una 38enne, rientrata dal lavoro. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi, ma una volta giunti sul posto i sanitari del 118 dopo aver cercato di rianimare l'uomo, ne hanno constatato il decesso, avvisando la Polizia.

Vicino al cadavere sono stati rivenuti una siringa e una polvere bianca, ancora da analizzare. Escluse cause violente, prende corpo l'ipotesi che a uccidere il 40enne, originario della provincia di Matera, sia stata una overdose. Attorno al domicilio dell'uomo, conosciuto in zona, si sono radunate nella serata di ieri diverse persone, in un momento di cordoglio collettivo. Nelle ultime settimane si sono registrati diversi casi analoghi, in Cirenaica, Bolognina e Corticella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

Torna su
BolognaToday è in caricamento