Bottega Finzioni apre le iscrizioni al corso gratuito per location manager

In foto: riprese sul set di uno dei film prodotti da Apapaja.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Sono aperte fino al 29 febbraio le iscrizioni alle selezioni per partecipare al corso gratuito "Il Cinema sul set: il Location Manager" organizzato dalla scuola di scrittura Bottega Finzioni di Carlo Lucarelli.

Tra i docenti anche il regista
Silvio Soldini.

Bologna, 11 febbraio 2016 - Bottega Finzioni, la scuola di scrittura fondata nel 2010 a Bologna da Carlo Lucarelli, Michele Cogo, Giampiero Rigosi e Beatrice Renzi apre le iscrizioni al corso breve "Il Cinema sul set: il Location Manager" organizzato in collaborazione con la casa di produzione Apapaja e realizzato con il co-finanziamento della Regione Emilia-Romagna e del Fondo Sociale Europeo.

Simone Bachini, producer; Marco Ferri, direttore della fotografia; Silvio Soldini, regista e Federico Verdinelli, location manager & unit production manager, sono i docenti che accompagneranno gli allievi durante il percorso formativo che prevede l'analisi di sceneggiature di cortometraggi in via di sviluppo e il confronto sul piano pratico (location scouting), nella ricerca degli ambienti e spazi più idonei alle esigenze dei vari reparti.

60 ore, strutturate in 23 ore di lezioni frontali in aula presso la sede di Bottega Finzioni (via delle Lame 114, Bologna) e 37 ore di project work. Tutte le lezioni si svolgeranno nel mese di aprile, durante i fine settimana (sabato e domenica).

Le iscrizioni chiuderanno lunedì 29 febbraio 2016.
Saranno ammessi alle selezioni solo i primi 40 iscritti.
Il corso, a partecipazione gratuita, accoglierà un massimo di 22 allievi.

Tutte le informazioni per accedere alle selezioni e i moduli di iscrizione si trovano sul sito www.bottegafinzioni.it

***

Bottega Finzioni è una scuola di scrittura, uno studio professionale e una casa di produzione. Un luogo dove nascono le storie e dove l'idea di narrare si realizza in tutte le declinazioni mediali possibili: dai romanzi ai fumetti, dal cinema alla televisione, dal teatro alla radio. Come nelle antiche botteghe rinascimentali allievi e maestri lavorano insieme su progetti già in produzione o che saranno ideati e sviluppati in Bottega per essere proposti all'esterno. È stata fondata nel 2010 a Bologna da Carlo Lucarelli (Capo Bottega), Michele Cogo (Direttore), Giampiero Rigosi (Coordinatore Area Letteratura) e Beatrice Renzi (Vice Direttore) a cui dal 2013 si sono aggiunti Piero Di Domenico (Responsabile Progettazione Didattica) e Simone Bachini (Responsabile Sviluppo e Produzione). Bottega Finzioni ha il patrocinio del Comune di Bologna, del corso di laurea in DAMS, Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo, dell'Università di Bologna e della Cineteca di Bologna. Bottega Finzioni ha il sostegno e la collaborazione di Coop Adriatica, della Fondazione Unipolis e di Unipol Banca. Al progetto collaborano le Librerie.coop. Partner: Stefilm International Srl, Ruvido Produzioni Srl, Betamedia Spa, A & E- Television Networks Italy Srl, Manetti Bros. Srl, ITC2000 Srl, Rai, Radiotelevisione Italiana Spa - Rai Fiction, Vela Film Srl, Fastfilm Srl, Apapaja Srl, De Agostini Editore Spa - DeAKids, De Agostini Editore Spa - DeAJunior, De Agostini Editore Spa - Super, Arnoldo Mondadori Editore Spa, Associazione Home Movies, IV Productions, Associazione Documentary in Europe, Pomme Hurlante Films, Graphilm Srl, Vallaround Srl.

Simone Bachini - Produttore
Con Aranciafilm ha prodotto dal 2004 al 2012 alcuni documentari e i primi tre film del regista Giorgio Diritti, conquistando con L'uomo che verrà due David di Donatello (Miglior Film e Miglior Produttore), il Nastro d'Argento e il Ciak d'Oro come Miglior Produttore.
Nel 2012 ha fondato Apapaja, che sta per terminare il primo lungometraggio di finzione: Il Vegetariano, opera seconda di Roberto San Pietro.

Marco Ferri - direttore della fotografia
È cresciuto a Bologna dove ha studiato linguaggio audiovisuale alla Scuola Flashvideo. Pratica le tecniche apprese durante gli studi lavorando come primo assistente di numerosi direttori della fotografia (tra gli altri, Roberto Cimatti e Michele D'Attanasio). Dal 2008 lavora come direttore della fotografia e DIT per produzioni regionali e nazionali. Tra le ultime realizzazioni: "Fedele alla linea. Giovanni Lindo Ferretti" di G. Maccioni; "L'equilibrio del cucchiaino" di A. Sforzi; "Le muse inquietanti", format tv per Sky Arte per la regia di G. Laparola.

Silvio Soldini - regista
Dalla formazione cinematografica presso la New York University alle prime opere documentarie, per arrivare all'esordio nell'ambito del lungometraggio con L'aria serena dell'Ovest (1990, in concorso a Locarno), Soldini è da considerarsi una delle figure registiche più interessanti del panorama italiano contemporaneo. Il suo tratto è apprezzato dalla critica e dal pubblico sia per opere come "Giorni e Nuvole" o "Brucio nel vento" sia nei lavori dai tratti più lievi e affini alla commedia come "Pane e Tulipani" e "Agata e la tempesta". Nel 2014 ha ricevuto anche il Nastro d'Argento per il miglior documentario "Per altri occhi - avventure quotidiane di un manipolo di ciechi".

Federico Verdinelli - location manager
Collabora con importanti case di produzione, da Cattleya a Indigo Film, affiancando grandi professionisti come Valerio Mastandrea, Daniele Ciprì e Neri Parenti. Grazie alle numerose esperienze nella produzione di film e pubblicità, matura abilità nello scouting, nella logistica e nella gestione di un set. Dal 2011 inizia la sua collaborazione con Trentino Film Commission, diventando una figura di riferimento per le produzioni che vogliono girare sul territorio locale.

I più letti di oggi
Torna su
BolognaToday è in caricamento