"Le colline fuori della porta": passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi

Le colline fuori della porta 2019: passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi XIII edizione.

Torna, per il tredicesimo anno, il programma di passeggiate ed escursioni nelle colline che si alzano a ridosso di Bologna e in tanti luoghi del territorio bolognese, dal Contrafforte Pliocenico ai Gessi Bolognesi, dalle valli del Savena e del Reno alle colline di Monteveglio. Il tratto comune di un programma sempre più atteso e frequentato sono le lunghe file di appassionati che testimoniano la voglia di vivere, ancora e sempre, un territorio collinare magnifico, che è bello ritrovare e riscoprire ogni anno.

A partire da Bologna, naturalmente, perché davvero, come ricorda la citazione di Dino Campana che ha dato il titolo a questa fortunata iniziativa, le colline cominciano appena finisce il nucleo storico della città. L’adesione alla Consulta per l’Escursionismo di Bologna di sempre nuove associazioni, che qualche volta hanno la loro base in comuni limitrofi, negli anni ha condotto Le colline fuori della porta a diventare sempre più ricche e “metropolitane”.

Da marzo a novembre ci sono 21 occasioni per scoprire i tesori naturalistici e storico-paesaggistici del nostro territorio, dalle passeggiate a tema nel Parco Villa Ghigi e in altri parchi pubblici delle prime colline, sino alle escursioni in ambiti più distanti dalla città. Tra le tante proposte c’è una sorta di pellegrinaggio nei luoghi delle scuole all’aperto dei primi del ‘900, per esempio, ci sono momenti dedicati ai vigneti collinari, escursioni nei parchi e nelle riserve regionali prossimi a Bologna, itinerari che si concludono nel mezzo di belle sagre locali. A scorrere il programma ce n’è davvero per tutti i gusti. Segnatevi le date.

Informazioni e consigli per i partecipanti
Passeggiate ed escursioni sono gratuite e non occorre prenotarsi. 

Le passeggiate sono percorsi più brevi e agevoli, analoghi a quelli organizzati molte volte nel Parco Villa Ghigi e nelle immediate vicinanze. Sono sufficienti scarpe comode e robuste e un ombrello (o una giacca impermeabile) in caso di tempo incerto. Le escursioni sono più lunghe e impegnative: richiedono una certa abitudine e un po’ di allenamento a camminare per qualche ora in salita e discesa su terreni sconnessi e a volte invasi dalla vegetazione. Servono scarponcini o pedule da montagna e non scarpe con suola liscia.
È utile portare con sé uno zainetto con berretto, guanti, giacca impermeabile, occhiali da sole, acqua e il necessario per un pranzo al sacco. Meglio indossare abiti robusti da campagna, che resistano a rami e spine, e vestirsi a strati, per potersi alleggerire o coprire all’occasione.
In caso di pioggia particolarmente forte sia le passeggiate che le escursioni si intendono annullate. Come si è riusciti a fare a volte in passato si cercherà, se possibile, di recuperarle in qualche domenica disponibile, facendo circolare l’informazione attraverso il gruppo Facebook “Le colline fuori della porta”, siti web, email, telefoni e passaparola.

Il programma completo: 

Domenica 24 Marzo Ore 9.30-12.30
Tra gelsi e canali sulle tracce della seta a Bologna
Una passeggiata lungo il canale di Savena, con uno sguardo ad alcuni filari di gelsi presenti in città, per ricordare l’allevamento del baco da seta e gli opifici per la produzione della seta che resero prospera l’industria bolognese tra XV e XVIII secolo.
Ore 9.30-12.30 Ritrovo all’ingresso del Parco Oliviero Olivo (via Murri 177). Accompagna Fondazione Villa Ghigi in collaborazione con CNR-ISMAR.

Domenica 31 Marzo Ore 9.30-13.30
I Gessi tra Savena e Zena
Dalla Ponticella si imbocca il sentiero 817 e si sale verso la panoramica zona gessosa di Miserazzano. Si prosegue, tra doline e valli cieche, verso la bella chiesetta di Madonna dei Boschi, per poi affacciarsi sulla valle dell’Acquafredda. Si torna alla Ponticella per il sentiero 802.
Ore 9.30-13.30 Ritrovo alla Ponticella di San Lazzaro, davanti alla fermata “Ponticella Edera” del bus 11b proveniente da Bologna. Accompagna La Nottola.

Domenica 7 Aprile Ore 10-12.30
La nuova mappa del Parco Villa Ghigi
Un percorso attraverso il parco per illustrare alcuni dei punti di interesse segnalati e descritti nel pieghevole dedicato al Parco Villa Ghigi, realizzato nell’ambito del progetto europeo Hicaps, che viene presentato nell’occasione, a oltre 25 anni dal precedente, e distribuito a tutti i partecipanti.
Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al Parco Villa Ghigi di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani). Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 14 Aprile Ore 10-15
La Via del Reno tra Trebbo e Casalecchio
La Via del Reno è un percorso escursionistico che dalle sorgenti in territorio toscano segue il fiume fino a Casalecchio. Per l’occasione percorriamo un nuovo tratto in progetto. Dal Bosco della Pace di Trebbo si risale il Reno sulla sponda destra, tra vegetazione fluviale, cave, aree industriali dismesse, arcate di vecchie e nuove infrastrutture. Conclusione alla storica chiusa di Casalecchio.
Ore 10-15 Ritrovo a Trebbo di Reno, davanti alla chiesa di San Giovanni Battista; da Bologna bus 92, ore 9.10, fermata “Autostazione” in via Indipendenza; arrivo a Trebbo, fermata “Lame/Don Minzoni”. Rientro da Casalecchio con bus 20. Accompagna CAI BO.

Domenica 28 Aprile Ore 10-12.30
Canti, attività e poesia degli uccelli nel parco
Aprile è il mese che gli uccelli dedicano alla deposizione e cova delle uova. La passeggiata è un’occasione per descrivere le abitudini delle specie più comuni, riconoscerne qualcuna, ascoltare i loro versi e canti, leggere i testi di celebri poeti a loro dedicati.
Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al Parco Villa Ghigi di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani). Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 5 Maggio Ore 9.45-16
La memoria e la pace
Nel 75° anno dalla strage di Monte Sole, un cammino lungo il sentiero del Memoriale e quello Naturalistico per toccare alcuni dei luoghi teatro dei tremendi eccidi dell’autunno 1944 (cimitero di Casaglia, Cerpiano, Brigadello), raggiungere la sommità di Monte Sole e poi fare ritorno a Vado.
Ore 9.45-16 Appuntamento alla stazione di Vado/MonzunoDa Bologna, treno per Prato delle ore 9.08. Rientro in treno alle ore 16.15 o 17.19. Accompagna PassoBarbasso.

Domenica 12 Maggio Ore 10-12.30
Le radici del vino
Colette ha scritto che “solo la vigna rende intellegibile il vero sapore della terra”. Scavando una profonda trincea attraverso i filari di un antico vigneto del parco e osservando le radici svilupparsi nel suolo, sarà possibile scoprire cosa rende un vino unico. Una mattinata con i gestori dei vigneti del parco per scoprire che Colette aveva ragione.
Ore 10-12.30 Partenza dal parcheggio del Parco Villa Ghigi lungo via di GaibolaAccompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 19 Maggio Ore 9.30-17
Tra calanchi e vigneti
Una giornata nel piccolo Parco Regionale dell’Abbazia di Monteveglio: uno scrigno unico di biodiversità, con zone incredibilmente selvagge, dolci colline coltivate a vigneto e belle reminiscenze medievali.
Ore 9.30-17 Ritrovo davanti al municipio di Monteveglio. Da Bologna: treno per Vignola delle ore 8.18, discesa a Bazzano e da qui bus 657delle ore 9.23 per Monteveglio. Rientro: da Monteveglio, bus delle ore 17.06 per Bazzano e treno delle ore 18.03 per Bologna. Accompagna Madreselva. 

Domenica 26 Maggio Ore 9-17
Chiese, conventi e borghi nei colli sopra Bologna
Un itinerario sui colli a ridosso della città per ammirare chiese e conventi di origine medievale (l’Osservanza, l’eremo di Ronzano, le chiesette di Gaibola e Roncrio) e arrivare ai suggestivi borghi di gessaroli tra Monte Donato e San Ruffillo, storici luoghi di estrazione della selenite, dove gli odierni abitanti, consapevoli e fieri di tale origine, ci accoglieranno in occasione della loro festa annuale.
Ore 9-17 Ritrovo a Porta San Mamolo, sul sagrato della chiesa SS. Annunziata. Rientro da San Ruffillo (bus 13 o 96). Accompagna CAI BO in collaborazione con CNR-ISMAR.

Domenica 2 Giugno
Intrecci vegetali: salici e altre piante utilizzate in campagna
Una passeggiata nel parco guidata da un maestro cestaio e dedicata a salici, vitalba, sanguinello, nocciolo e altre specie dai rami flessibili, che un tempo si usavano per realizzare ceste e altri manufatti. Al termine, nel Palazzino, piccola esposizione di oggetti di questa antica arte.
Ore 10-12.30 Partenza dal parcheggio del Parco Villa Ghigi lungo via di GaibolaAccompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 9 Giugno
La Via degli Dei e il Contrafforte Pliocenico
In occasione della Giornata Nazionale dei Sentieri e delle Aree protette si terranno tre escursioni in contemporanea in due aree protette tra le valli di Reno e Setta, con ritrovo finale ai Prati di Mugnano per pranzare sui prati e fare festa con giochi e balli all’aperto (stand gastronomici a cura di associazioni locali).

Il Contrafforte Pliocenico tra storia e natura Domenica 9 Giugno Ore 9.30 stazione ferroviaria di Sasso Marconi (treno da Bologna ore 9.04). Rientro a Bologna con treni ore 16.04, 17.04 o 18.04. Percorso ad anello, difficoltà media, ore di cammino 3,5.

Sulla Via degli Dei da Casalecchio a Sasso Marconi Domenica 9 Giugno Ore 9.20 stazione ferroviaria di Casalecchio di Reno (partenza treno da Bologna ore 9.04). Ritorno alla stazione di Sasso Marconi, rientro a Bologna con treni ore 16.04, 17.04 o 18.04. Difficoltà facile/media, ore di cammino 3,5.

Tra i prati e i boschi dei Prati di Mugnano Domenica 9 Giugno Ore 9.00 parcheggio dei Prati di Mugnano. Rientro ore 12 circa. Percorso ad anello, difficoltà facile/media, ore di cammino 3. Accompagnano CAI MR, CSI Sasso Marconi e Progetto 10 Righe.

PAUSA ESTIVA

Domenica 8 Settembre Ore 9.30-15.30
Panorami e tradizioni della Valle del Reno
Un’escursione tra natura, architettura e divertimento. Da Sasso Marconi si sale ai Prati di Mugnano, si scende alle Ganzole e si risale sino a un bel punto panoramico sulla valle del Reno, per poi scendere tra i campi sino a Vizzano, attraversare il caratteristico ponte sospeso e giungere a Palazzo de’ Rossi, dove sarà in pieno svolgimento la ultracentenaria Fìra di Sdaz. Possibilità di pranzo e, a seguire, visita guidata al borgo cinquecentesco.
Ore 9.30-15.30 Ritrovo alla stazione ferroviaria di Sasso Marconi (partenza treno da Bologna ore 9.04); rientro nel pomeriggio alla stazione di Borgonuovo (treni per Bologna ore 16.09 o 17.09). Accompagnano CSI Sasso Marconi, Progetto 10 Righe, CAI MR. 

Domenica 15 Settembre Ore 10-12.30
Piante e storie di Villa Spada
Un’opportunità per riscoprire uno dei più bei parchi pedecollinari della città, con i suoi ombrosi sentieri tra imponenti alberi ornamentali, il giardino all’italiana, l’ampia parte sommitale di grande bellezza panoramica, le vicende che hanno accompagnato i suoi tre secoli di storia.
Ore 10-12.30 Partenza all’ingresso del Parco Villa Strada (angolo via Saragozza-via Casaglia). Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 22 Settembre Ore 9-13.30
Il magico mondo della dolina della Spipola, tra natura e leggenda
L’itinerario, ad anello, si sviluppa nell’area carsica intorno alla Croara, tra estesi affioramenti gessosi, ingressi di grotte e inghiottitoi, interessanti presenze floristiche. La suggestione dei luoghi è completata dal racconto di alcune leggende locali.
Ore 9-13.30 Ritrovo alla Ponticella di San Lazzaro, davanti alla fermata “Ponticella Edera” del bus 11b proveniente da Bologna. Accompagna Selenite.

Domenica 29 Settembre Ore 9.30-16
Il percorso delle scuole bolognesi all’aperto
Il percorso, proposto per la prima volta due anni fa, nel centenario della Scuola “Fortuzzi”, tocca i luoghi simbolo dell’audace esperienza educativa promossa ai primi del ’900 dal sindaco Francesco Zanardi e dall’assessore Mario Longhena: scuole all’aperto, colonie, educatori. Da Casaglia ai Giardini Margherita, rileggendo pagine del passato e riflettendo sul presente insieme a una docente di storia della scuola.
Ore 9.30-16 Partenza dall’arco del Meloncello. Accompagnano Fondazione Villa Ghigi e Università di Bologna – Dipartimento di Scienze dell’Educazione.

Domenica 6 Ottobre Ore 9-17
Da Reno a Savena: la traversata dei colli bolognesi
Il collegamento tra i parchi della collina bolognese è uno degli obiettivi della rete di sentieri proposta dalla Consulta per l’Escursionismo. Il sentiero 900, di cui si segue il tracciato anche nei tratti ancora da definire, ne è il vero e proprio simbolo: dal Parco della Chiusa al Ravone e a San Michele di Gaibola, proseguendo per Monte Paderno, Roncrio, Forte Bandiera sino a raggiungere il Paleotto.
Ore 9-17 Partenza dall’ingresso del Parco della Chiusa a Casalecchio, presso la chiesa di San Martino (bus 20 da Bologna). Rientro da San Ruffillo (bus 13 o 96). Accompagna Trekking Italia.

Domenica 13 Ottobre Ore 10-12.30
L’autunno degli alberi
In autunno il parco si accende delle calde tonalità di molti alberi le cui foglie cambiano colore in maniera a volte rapida e sorprendente: una passeggiata dedicata al foliage e completata dalla lettura di brevi frammenti letterari che sottolineano le atmosfere del momento.
Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al parco di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani). Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Sabato 19 Ottobre Ore 9-15.30
Sulla via di Fantini: da Monterenzio a San Benedetto del Querceto
Ripercorreremo i passi del noto speleologo bolognese Luigi Fantini lungo alcuni tratti del percorso di nuova ideazione a lui dedicato, toccando diversi luoghi interessanti dal punto di vista naturalistico e storico, dal Contrafforte Pliocenico alle zone dove si fermò il fronte nell’inverno del 1944 e all’area archeologica di Monte Bibele.
Ore 9-15.30 Ritrovo a Monterenzio, in via Olgnano, davanti alle scuole Falcone e Borsellino (a cento metri dalla fermata del bus 918 (partenza dall’Autostazione di Bologna ore 7.45). Rientro da San Benedetto del Querceto con bus 916 o 918, ore 15.04 o 16.04. Accompagna Parco Museale Val di Zena.

Domenica 27 ottobre Ore 10-13
In occasione della XVI edizione della Festa Internazionale della Storia
Parchi, giardini e aiuole dal Meloncello al Dall’Ara e alla Certosa
Una passeggiata ai piedi della collina per scoprire aree verdi poco conosciute, lungo un percorso segnato dalla storia: dai resti di remoti insediamenti ai manufatti monumentali degli ultimi secoli, dai grandi esemplari arborei ai toponimi della tradizione bolognese.
Ore 10-13 Partenza dal giardinetto Bandiera De Coubertin, nei pressi del Meloncello. Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 10 Novembre Ore 9-16
Dove la valle del Reno incontra la pianura…
Escursione che si sviluppa nella valle del Reno e sulle colline attorno a Casalecchio. Da Casalecchio si risale la collina fino alla chiesa di Tizzano per poi scendere attraverso estesi vigneti fino alla statale Porrettana e proseguire verso il Parco della Chiusa; l’escursione si conclude nel centro di Casalecchio per la locale Festa di San Martino.
Ore 9-16 Ritrovo a Casalecchio di Reno, davanti alla stazione ferroviaria, sotto il portico della Galleria Ronzani (bus 20). Accompagnano Madreselva e Percorsi di Pace 

Domenica 17 Novembre ore 8-17
Dall’acqua all’acqua: dal Navile al Savena
Un sogno che lentamente prende forma: attraversare la città quasi in sordina, a piedi, sfruttando il corridoio verde del canale Navile e il sentiero 902, che da Porta San Mamolo sale alla quiete dei colli. La parte centrale del percorso, per aree verdi e vie tranquille ma ricche di storia, si sviluppa nel centro storico.
Ore 8-17 Ritrovo in via delle Fonti, angolo via Sant’Anna, a Corticella. Rientro da San Ruffillo (bus 13 o 96). Accompagna Trekking Italia.


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

  • "Le colline fuori della porta": passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi

    • Gratis
    • dal 24 marzo al 17 novembre 2019
    • Vari luoghi
  • Calendario estivo della Certosa di Bologna: oltre 50 appuntamenti

    • Gratis
    • dal 23 maggio al 26 settembre 2019
    • Certosa di Bologna

I più visti

  • Feste dell'Unità: il programma da giugno a settembre

    • Gratis
    • dal 1 giugno al 22 settembre 2019
  • "Le colline fuori della porta": passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi

    • Gratis
    • dal 24 marzo al 17 novembre 2019
    • Vari luoghi
  • "Be Here. Bologna Estate 2019": il programma da maggio a settembre

    • Gratis
    • dal 8 maggio al 30 settembre 2019
    • Vari luoghi
  • Arena Puccini, 90 film all'aperto e tanti ospiti

    • dal 11 giugno al 8 settembre 2019
    • Arena Puccini
Torna su
BolognaToday è in caricamento